Domenica 11 settembre 2022, la sezione bersaglieri di Tarquinia, con una suggestiva e breve cerimonia, ha ricordato il 21° anniversario della inaugurazione del Monumento ai fanti piumati posto nel quartiere PEEP – Madonna dell’Olivo.

Presenti alla cerimonia il presidente della sezione bersaglieri, Mauro Belli, il Generale Claudio Benedetti ed Luigi Damiano Carruezzo, consigliere provinciale dell’associazione nazionale bersaglieri in rappresentanza dei 450 fanti piumati della Tuscia.

Al termine della cerimonia tenutasi a Tarquinia, i partecipanti si sono trasferiti ad Allumiere dove, nella chiesa della Maria Santissima Assunta, il parroco Don Roberto Fiorucci, assistente ecclesiastico della sezione tarquiniese dell’ANB, ha celebrato una messa in suffragio dei presidenti della sezione deceduti: Pio Francesco Padoan, Giuseppe Magrini, Aldo Peparello, Giuseppe Cesarini e Massimo Rossi.

Al termine della funzione religiosa, il segretario della sezione tarquiniese, Antonio Menegaldo, ha letto la preghiera dedicata alla Madonna del Cammino, patrona del Corpo dei Bersaglieri, e nella Chiesa sono risuonate le note del Silenzio fuori ordinanza.

A seguire, presso il Monumento ai Caduti di Allumiere, alla presenza del Sindaco Luigi Landi e del vice sindaco Marta Stampella, sono stati resi gli onori alla Bandiera, ai Caduti, recitata la preghiera ai Caduti e ai Dispersi in guerra e deposto un omaggio floreale.

Il primo cittadino di Allumiere ha ringraziato i fanti piumati per aver reso omaggio ai Caduti della cittadina e fatto risuonare le note delle canzoni bersaglieresche.

Articolo precedenteForza Italia Viterbo, Di Sorte: “Affrontiamo questa sfida elettorale con grinta e determinazione”
Articolo successivoIl colonnello Carlo Pasquali è il nuovo comandante provinciale della Guardia di Finanza di Viterbo