Una collaborazione tra scuola e Corpo dei Carabinieri forestali e del Nucleo Tutela della biodiversità Saline di Tarquinia proficuo per la conoscenza del territorio.    

Una giornata didattica all’insegna della natura per gli studenti del primo e del secondo dell’indirizzo Agrario dell’IIS Vincenzo Cardarelli che hanno fatto visita alla riserva naturale Saline di Tarquinia.

Questa uscita didattica è stata possibile grazie allo stretto e ormai consolidato rapporto che la  scuola ha con i Carabinieri Forestali del Nucleo Tutela della Biodiversità Saline di Tarquinia che, tra le numerose altre attività, gestisce e custodisce la riserva. Gli studenti hanno potuto scoprire un luogo di rara bellezza e importanza naturalistica.

Molte le specie animali stanziali della riserva, così come numerose sono quelle migratorie che trovano in quei luoghi un ristoro.” Anatre, cigni, aironi rosa ci hanno accolto per mostrarci l’importanza di aree protette come quelle delle Saline di Tarquinia. – riferisce il prof. Mazzapicchio – Un lungo percorso si sviluppa all’interno della riserva, immerso nella macchia mediterranea che ci ha accompagnato con i suoi tipici aromi. I ragazzi hanno mostrato interesse, curiosità e rispetto.

La Dirigente Scolastica, Laura Piroli, e i docenti del Cardarelli  ringraziano il Corpo dei Carabinieri Forestali per averci dato questa occasione di crescita e di conoscenza del nostro bellissimo, a volte unico, territorio.

Articolo precedenteGiornata Nazionale delle Forze Armate negli ex Comuni
Articolo successivoMontefiascone, i cittadini protestano per la gestione della pubblica illuminazione