Debutto virtuale per la TirrenOrchestra, la formazione che riunisce gli studenti delle due scuole. A fine maggio sarà pubblicato online un video con l’esecuzione di brani del repertorio orchestrale registrati dagli allievi direttamente da casa

Il covid non ferma la musica. La passione dei docenti e degli studenti degli Istituti Comprensivi “Ettore Sacconi” di Tarquinia “Ilaria Alpi” di Ladispoli ha permesso di portare avanti nel migliore dei modi le attività e i progetti didattici degli indirizzi musicali delle due scuole e dare un segnale di presenza, vitalità e fiducia, nonostante le difficoltà causate dalla pandemia.
Grazie all’uso degli strumenti messi a disposizione dalla tecnologia e all’impegno dei docenti farà il suo debutto virtuale, a fine maggio, la TirrenOrchestra, con brani del repertorio orchestrale registrati dagli allievi a casa e montati in un video che sarà pubblicato sui siti internet delle due scuole. Composta da circa 80 studenti tra gli 11 e i 13 anni dei due Istituti, la formazione rappresenta una coralità unica nel suo genere ed è il primo tentativo di unificare due realtà scolastico-musicali diverse del Lazio. Nata nel 2019 su proposta dei docenti delle funzioni strumentali Raffaele Di Fenza, dell’IC “Ilaria Alpi”, e Roberta Ranucci, dell’IC “Ettore Sacconi”, la TirrenOrchestra rientra nel più ampio progetto didattico Musicus, pensato e realizzato dallo stesso professore Di Fenza dell’IC “Ilaria Alpi”. Oltre agli insegnanti Di Fenza e Ranucci, la formazione vede il coinvolgimento di tutti docenti delle due scuole a indirizzo musicale: Leonardo Gallucci, Cesare Nicoletti, Rosalba Lapresentazione, Luca Angelini, Enrico De Palma, Francesca Raponi, Alessandro Borghi e Anna Rando.
“Questo progetto promuove il confronto costruttivo, la socializzazione, lo scambio reciproco, oltre che sollecitare aspetti motivanti, utili nel percorso scolastico e personale degli studenti – dichiara la dirigente scolastica dell’IC “Ettore Sacconi” Dilva Boem -. Le attività proposte mirano alla diffusione della cultura musicale e alla promozione delle scuole a indirizzo musicale, come valore aggiunto dell’offerta formativa dei due Istituti”. “La situazione sanitaria ha generato problematiche sociali, economiche e culturali, impedendo in questo anno scolastico alla TirrenOrchestra di esibirsi con saggi e concerti – evidenzia la professoressa Ranucci -. La realizzazione e il montaggio del video sono stati una sfida per noi insegnanti e per i ragazzi che hanno registrato le loro parti direttamente da casa. Il nostro augurio è che da settembre la formazione possa finalmente suonare dal vivo, per esprimere a pieno il talento e la passione per la musica”.