Le macchinette mangia plastica di Tarquinia continuano a destare malumori. La segnalazione arriva da una cittadina, Laura Liguori:
“Utilizzare le macchinette plastic free sembra una questione di fortuna. Da tempo ormai, quando voglio conferire le bottiglie di plastica, mi capita di dover fare il giro delle macchinette per sperare di riuscirne a trovare una funzionante. Mi riferisco in particolare agli strumenti della zona Top 16 e del Lido, che molto spesso sono pieni o presentano problemi. Ho inviato varie segnalazioni nel tempo, ma i disservizi hanno continuato a riproporsi con regolarità: tra macchinette bloccate, piene, spente o senza carta, trovarne una funzionante alla perfezione è una rarità.
Ho anche illustrato più volte due necessità a mio avviso importanti: innanzitutto, le macchinette del Lido sorgono in luoghi dove i parcheggi sono a pagamento; predisporre negli immediati pressi uno stallo con sosta a disco orario oppure più semplicemente riservato all’utilizzo del servizio sarebbe più che opportuno; in secondo luogo, mancano indicazioni chiare su dove trovare l’elenco aggiornato dei negozi aderenti all’iniziativa.
Da cittadina, credo che probabilmente l’installazione di queste macchinette doveva essere inserita nell’ambito di una politica plastic free più organica, a cui dare attenzione non solo nel momento dell’avvio ma anche nel tempo. Spero che questo appello possa fungere da incentivo ad attenzionare queste macchinette per garantirne finalmente il funzionamento costante”.