Ci siamo, – scrive Alessio Gambetti,Presidente Associazione Tarquinia Nel Cuore, – il progetto Maestrale approda a Tarquinia. Venerdì 26 ottobre 2018 alle ore 11:00 presso la Sala del Consiglio Comunale di Tarquinia, piazza Giacomo Matteotti n.6, si terrà l’evento “Maestrale a Tarquinia” organizzato e voluto dalla nostra Associazione in stretta collaborazione con l’Ecodynamics Group, con il patrocinio del Comune di Tarquinia ed il supporto dell’Università di Siena.

A guidarci in questo viaggio nelle Blue Energy saranno il Prof. Simone Bastianoni e l’Arch. Riccardo Pulselli, dell’Università di Siena, che ringraziamo.

Moderatore dell’evento sarà il dott. Alberto Sabino Riglietti che sin da subito ha dato la sua disponibilità ed espresso interesse sul tema.

Maestrale è un progetto nato dal Programma Europeo Interreg Mediterranean e co-finanziato tramite l’European Regional Development Fund.

L’obiettivo dell’evento è quello di far conoscere la realtà delle Blue Energy ma anche di approfondire quali opportunità ne possano derivare per il nostro territorio dall’utilizzo di queste fonti per la produzione di energia rinnovabile dal mare.

Per la realizzazione dell’evento un immenso grazie alla Dott.ssa Laura Liguori che ha seguito sin dall’inizio questo progetto e lavorato affinché approdasse a Tarquinia.

In questi giorni abbiamo invitato tutti i Sindaci, gli Assessori dei Comuni che si affacciano sul mar Tirreno a nord di Roma, tra quali si ringrazia il Sindaco di Civitavecchia Antonio Cozzolino per aver speso parole di apprezzamento per l’organizzazione dell’evento; il Senatore Alessandro Battillocchio con il quale ci dovremmo vedere i primi del mese di novembre proprio per approfondire insieme il tema delle Blue Energy; si ringrazia il Consigliere Regionale Dott.ssa Silvia Blasi che ci ha confermato la sua presenza ed espresso il suo interesse sul tema.

Ringraziamo il Comune di Tarquinia, nella persona del Commissario Prefettizio Dott. Giuseppe Ranieri, che ha patrocinato l’evento.

Cogliamo l’occasione per invitare tutta la cittadinanza a partecipare».

Commenta con il tuo account Facebook
Print Friendly, PDF & Email