Nella notte già effettuati alcuni interventi dei volontari con la Polizia di Stato per alberi caduti sulla strada.

«A seguito dell’avviso di allerta meteo regionale – riferisce il Presidente Alessandro Sacripanti – l’AEOPC ha attivato il presidio permanente per il controllo del territorio e il supporto alle Forze dell’ordine.

Siamo in contatto con la Sala operativa regionale della Protezione Civile e con il Comune di Tarquinia ovvero al Commissario Prefettizio Dott. Giuseppe Ranieri per il tramite della Polizia Locale e del suo Comandante Il Magg. Mauro Bagnaia.

Il dispositivo messo in campo è composto da una sede distaccata al Lido con 14 volontari e 4 mezzi con attrezzatura per il rischio idrogeologico.

Oltre agli interventi meteo di questa notte – prosegue Sacripanti – abbiamo monitorato le idrometriche dei due fiumi principali, il Marta e il Mignone.

Anche l’Università Agraria con il Presidente Sergio Borzacchi ha messo a disposizione i mezzi agricoli dell’ente per qualsiasi evenienza.

Si proseguirà il servizio – conclude Alessandro Sacripanti – fino come nell’indicata necessità tenuta presente dagli avvisi meteo regionali».

Dall’AEOPC ricordano che che per qualsiasi segnalazione o emergenza si può contattare il numero verde 803555 della Sala operativa di Protezione Civile della Regione Lazio.

Commenta con il tuo account Facebook
Print Friendly, PDF & Email