L’edizione 2019 del Festival della Complessità si svolgerà a Tarquinia, il 29 Giugno alle ore 21 presso l’ex Mattatoio Comunale in loc. Fontana Nova, con il titolo: “Pensare a cosa pensiamo: più cultura, meno paura”. Nelle conversazioni della serata verranno poste molte domande: che ruolo hanno incertezze e paure nella nostra società? Esistono soluzioni semplici per problemi inediti e globali, siano essi economici, ecologici, energetici, sociali, culturali, politici, tecnologici? La paura può essere una risorsa, e se sì, che cosa ha a che fare con la cultura? Nell’epoca in cui viviamo, in cui le situazioni non possono essere semplificate e affrontate separatamente, a rischio di errori pericolosi e azioni insensate, le soluzioni non si possono rimandare al futuro: i problemi dovrebbero essere affrontati come tematiche interconnesse e, dunque, complesse.

Parteciperanno all’edizione tarquiniese del Festival Fulvio Forino (Medico, Presidente Associazione Dedalo ’97, ideatore del Festival) e Franco Bifulco (Direttore ospedaliero, Risk Manager dell’Azienda USL di Viterbo e Docente presso l’Università degli Studi di Verona, Luiss e La Sapienza di Roma); promotori della serata sono l’Associazione Dedalo ’97 – Salute e complessità e La Lestra – Associazione culturale tarquiniese.

Il Festival della Complessità è nato a Tarquinia nel 2010, con decine di conversazioni in piazze e piazzette sotto le stelle, da un gruppo di appassionati specialisti della teoria della complessità, con la convinzione che la natura, la vita, i sistemi biologici, le persone – così come i sistemi sociali, le città, i linguaggi, le società -, siano complessi, e che la comprensione di questa complessità stimoli la ricerca di nuove soluzioni ai problemi contemporanei. Il Festival si è inseguito trasformato in Festival diffuso a km zero, con una organizzazione diretta da parte delle varie città e luoghi di cultura partecipanti (associazioni, comuni, università, enti di ricerca, librerie, imprese, ecc.), che hanno realizzato negli anni molti eventi diversi. Ciò ha permesso una grande manifestazione nazionale, che ha coinvolto negli ultimi cinque anni più di venticinquemila persone con oltre seicento eventi in tutte le regioni del nostro paese.

Per informazioni: https://www.festivalcomplessita.it/

Commenta con il tuo account Facebook