TARQUINIA Pioggia di multe a San Giorgio, località del litorale tarquiniese. Domenica scorsa, una pattuglia dei carabinieri forestali ha effettuato un sopralluogo sulla spiaggia e nella pineta.

A quanto pare sarebbero state elevate numerose contravvenzioni. Una decina le infrazioni contestate immediatamente ai trasgressori e altre sessanta saranno notificate nei prossimi giorni ai proprietari delle autovetture parcheggiate sotto la pineta o addirittura sulla spiaggia.

Nei fine settimana la pineta e la spiaggia di San Giorgio sono presi d’assalto dai bagnanti. Purtroppo alcuni parcheggiano all’interno dell’area boscata, accendono fuochi, arrivano con le autovetture fin sull’arenile.

Le forze dell’ordine sono state allertate da Silvano Olmi, consigliere comunale incaricato all’ambiente, che si dichiara soddisfatto ma annuncia altri controlli.

“Nei giorni scorsi inviai un comunicato stampa – dichiara Olmi – nel quale avvisavo che sarebbero stati attivati dei controlli per prevenire e reprimere eventuali infrazioni nell’area del litorale di San Giorgio. Qualcuno evidentemente ha fatto finta di non capire e domenica scorsa sono intervenuti i carabinieri forestali, ai quali va il mio ringraziamento.

I controlli delle forze di polizia continueranno anche nei prossimi giorni. Invito, ancora una volta, chi frequenta quella zona, a rispettare e a far rispettare la legge. Il mare, la spiaggia e la pineta di San Giorgio sono patrimonio della città.

L’ambiente naturale è parte della nostra vita. – conclude Olmi – distruggerlo vuol dire offendere noi stessi, la nostra salute e l’avvenire dei nostri figli.”
Commenta con il tuo account Facebook
Print Friendly, PDF & Email