Gli uomini della Polizia di Stato del Commissariato di Tarquinia nei giorni scorsi hanno eseguito nei confronti di un cittadino italiano l’ordinanza, emessa dal GIP del Tribunale di Civitavecchia, del divieto di avvicinamento alla ex compagna a ed ai luoghi frequentati dalla stessa, con divieto di comunicare con la donna e l’obbligo di mantenere una distanza non inferiore a cento metri.

L’attività d’indagine trae origine da una denuncia di una donna nei confronti dell’ex convivente, per gravi e ripetute minacce e atti persecutori nei suoi confronti e del nuovo compagno.

Gli uomini del Commissariato di Tarquinia avviavano quindi una riservata attività d’indagine, dalla quale emergeva che la malcapitata effettivamente era stata oggetto di minacce anche in pubblico e alla presenza del figlio della coppia.

Le risultanze investigative venivano quindi tradotte in una dettagliata informativa di reato, a seguito della quale l’Autorità Giudiziaria emetteva, a carico dell’uomo la citata misura cautelare.