TARQUINIA – Dietro il Presepe Vivente di Tarquinia c’è lo straordinario lavorio dei volontari. Persone che, con il loro impegno, permettono di dare vita a una rievocazione capace ogni anno di attirare migliaia di visitatori.

In questi giorni, fervono i lavori per la costruzione delle scenografie che renderanno ancora più mozzafiato il percorso con vista sulle colline della Tuscia, tra l’ingresso della chiesa della Santissima Trinità e i grandi spazi del convento di San Francesco. «L’organizzazione è complessa. – sottolinea l’associazione Presepe Vivente di Tarquinia – Sono molti gli aspetti da seguire e curare con attenzione. In ogni edizione cerchiamo di migliorare e innovare gli allestimenti, che sono degni di una rappresentazione teatrale. Un sentito ringraziamento va ai volontari per quello che fanno e realizzano».

L’appuntamento con la manifestazione è fissato il 26, 30 dicembre e il 6 gennaio 2018, con lo spettacolare arrivo dei Re Magi. Il Presepe Vivente di Tarquinia è organizzato in collaborazione con la Pro Loco Tarquinia, il Comune di Tarquinia, la Diocesi di Civitavecchia – Tarquinia, il Comitato di Quartiere San Martino, l’Associazione Anziani con l’Hobby del Modellismo e la Pro Tarquinia. Ha il patrocinio della Regione Lazio (Lazio Eterna Scoperta) e della Provincia di Viterbo.

Commenta con il tuo account Facebook
Print Friendly, PDF & Email