tarquinia

 

TARQUINIA – Il 6 marzo avranno inizio le manifestazioni che la Società Tarquiniense d’Arte e Storia organizza per la “Festa della Donna”.

Si tratta di una serie di iniziative che, prendendo spunto dal tradizionale appuntamento dedicato alla donna, offre l’occasione a tutti di prendere coscienza di quanto stanno facendo le donne, senza clamori, nella quotidianità della loro vita, nel campo culturale e artistico.

Gli incontri si svolgeranno nei pomeriggi del 6, del 7 e dell’8 marzo , tre appuntamenti che daranno modo sia alle poetesse che ai poeti di Tarquinia, di Viterbo, di Civitavecchia, di Roma ecc. di presentare le loro composizioni e di ritrovarsi insieme in una atmosfera di sincera amicizia.

In questo lasso di tempo si avvicenderanno momenti dedicati alla donna che la vedranno o protagonista in prima persona ( “Poesia al Femminile”, l’8 marzo), o punto di ispirazione di poeti (“ Lui per Lei”- “Lei e lui”, il 7 marzo).

Momento di riflessione sarà quello del 6 marzo, quando sarà affrontato il tema “Le donne e la Prima Guerra Mondiale” a cura della prof.ssa Lilia Grazia Tiberi.

Ogni incontro, poi, sarà allietato da musica, scenette, improvvisazioni ecc.

Cominciata in sordina,ventuno anni fa, questa particolare Festa della Donna, di anno in anno ha visto aumentare sia il numero delle/i partecipanti, provenienti non solo da Tarquinia ma anche dai centri e dalle Regioni vicine. Ed ha dato la possibilità di far sentire la loro voce a tutti coloro che, senza distinzione d’età, vogliono parlare della donna secondo la propria sensibilità.

La presenza costante di un pubblico sempre più numeroso ai vari incontri, è una testimonianza della validità di quanto viene proposto.

Tutti gli incontri avranno luogo, come sempre, nella Sala Sacchetti della Società Tarquiniense d’Arte e Storia ed avranno inizio alle ore 16,30.

Commenta con il tuo account Facebook