Tarquinia Ic “Ettore Sacconi”

Si è chiuso il 13 febbraio all’Ic “Ettore Sacconi” di Tarquinia il secondo meeting dell’Erasmus+ “Active innovative methodologies – Aim”.

Il progetto, che vede impegnate Spagna, nel ruolo di coordinatrice, Italia, Turchia, Regno Unito e Malta, ha l’obiettivo di rinnovare le metodologie didattiche della matematica e della geometria, per introdurre gli studenti a una serie di esperienze dirette legate anche all’osservazione dell’ambiente circostante, rendendo più facile la definizione delle regole matematiche e geometriche e delle loro applicazioni.

L’esperienza tarquiniese ha portato i docenti coinvolti a sperimentare le attività di coding e i giochi correlati e a pensare nuove applicazioni da condividere. L’esperienza positiva e stimolante ha interessato tanti classi e docenti, dalla scuola dell’infanzia a quella primaria e secondaria di primo grado. Insegnanti e studenti hanno condiviso varie iniziative con i docenti stranieri, comunicando in lingua inglese.

Le esperienze didattiche e la loro preparazione sono state accompagnate dal passaggio nelle classi dei più piccoli della mascotte spagnola “Paco”, che riporterà a casa un diario con commenti e suggerimenti. Al termine di questa mobilità, un’altra mascotte assisterà i piccoli nel progredire delle attività.