Il teatro amatoriale non si ferma e riparte in questa bellissima piazza, uno degli scorci più suggestivi di Tarquinia.

A partire da lunedì 10 agosto sino a mercoledì 12 , Fita Lazio (Federazione italiana teatro amatori) con il patrocinio del Comune di Tarquinia, propongono una piccola rassegna teatrale amatoriale ma di grande qualità.

Ad aprire le scene la conosciutissima compagnia del Teatro Popolare di Tarquinia con un casting che da anni ormai si esibisce sopra i palchi di molte città del Lazio e non solo, portando il nome di Tarquinia anche in piazze importanti.

Appuntamento alle 21.30 “La pazzia … conseguenza dell’equivoco” di Annibale Izzo ispirata al Medico dei pazzi di E. Scarpetta con la Regia dello stesso autore, scenografie di Vittorio Sensi.

Martedì 11 agosto la compagnia teatrale Faul presenta “la Città degli Acrobati” regia di Pina Luongo.

La Città degli Acrobati è uno spettacolo dagli echi felliniani fatto di pagliacci, acrobati, funamboli e fachiri, ma funamboli senza filo e pagliacci che a volte non fanno ridere, ma sono portatori di malinconie e di visioni poetiche. Il circo senza tendone si serve del teatro, della musica e della danza per raccontare storie e per riempire gli occhi del pubblico di luci e poesia.

Gran finale mercoledì 12 agosto con “Serenata Napoletana” con la regia di Pina Luongo che vede la partecipazione di entrambe le compagnie in uno spettacolo che ci fa rivivere i tempi andati di una Napoli che non c’è più. Dalla canzone classica alla sceneggiata, uno spettacolo godibile tra poesie, canzoni, sketch e teatro di prosa, tutto all’impronta della napoletanità.

La rassegna è gratuita, si svolgerà in totale sicurezza secondo rispettando le norme anticovid-19, con ingresso contingentato e sedute distanziate.