Tarquinia: dal 18 luglio disponibile la carta acquisti presso gli uffici postali

La legge di bilancio 2023 ha istituto un fondo destinato all’acquisto di beni alimentari di prima necessità e rivolto alle persone in possesso di un ISEE annuo non superiore ai 15.000 euro.

Il contributo è un importo una tantum pari ad euro 382,50 per nucleo familiare ed utilizzabile solo ed esclusivamente per l’acquisto di beni di prima necessità (sono esclusi i nuclei familiari che beneficiano già di misure di inclusione sociale quali il Reddito di Cittadinanza, il Reddito di Inclusione o altro).

Non è necessario farne domanda perché i beneficiari, individuati dall’INPS secondo le modalità previste dal decreto interministeriale del 18 aprile 2023, riceveranno comunicazione dal Comune.

Presentando la comunicazione agli uffici postali, i beneficiari potranno avere accesso al contributo che viene erogato tramite la consegna di una carta elettronica di pagamento nominativa e spendibile per l’acquisto di beni alimentari ad eccezione delle bevande alcoliche.

Le carte, già operative dallo scorso 18 luglio, dovranno essere attivate entro il 15 settembre 2023 effettuando un primo pagamento. La mancata attivazione comporterà la decadenza del contributo.

Si tratta di una misura di sostegno rivolta alle fasce di popolazione con una situazione reddituale debole, atta a fronteggiare l’importante rincaro dei prezzi dei generi alimentari che si è registrato in questi mesi.

Per tutte le informazioni: www.comune.tarquinia.vt.it