TARQUINIA – Uno spettacolo mozzafiato che ha catturato l’attenzione di centinaia di persone ieri sera nel centro storico di Tarquinia.

In Piazza Belvedere è andato in scena lo show delle Fontane danzanti del Cazacu’s. Per circa un’ora i presenti hanno potuto ammirare una magica esplosione di luci e giochi d’acqua con migliaia di zampilli colorati che hanno danzato su melodie classiche e moderne. Diciotto metri di palco dove, non solo l’acqua, con getti fino a venti metri di altezza, ma anche il fuoco è stato protagonista, elevandosi con fiamme di circa otto metri che hanno ammaliato i tanti spettatori presenti in piazza.

L’iniziativa è seguita ad una serie di eventi ed iniziative che hanno aperto, già dal pomeriggio, il “Summer Light Water”, i mercatini di artigianato, modernariato ed hobbystica così come l’esposizione di pittura collettiva a piazza San Giovanni, l’apertura del museo Diocesano d’Arte Sacra e la possibilità di visitare la Chiesa della Comunità Ortodossa, in piazza Belvedere, aperta in via straordinaria per l’occasione.

Tanta gente si è riversata per le vie cittadine per assistere all’evento ed ammirare gli spettacoli degli artisti di strada intenti nel presentare i propri numeri.

«Sono estremamente soddisfatta del successo riscosso da questa manifestazione – dichiara il consigliere delegato al commercio Stefania Ziccardi – non ci aspettavamo così tanta partecipazione da parte dei cittadini che ringrazio vivamente. Vorrei porgere un ringraziamento al sindaco Pietro Mencarini che ha sposato fin da subito l’iniziativa e le associazioni che hanno lavorato in sinergia con il Comune di Tarquinia per la realizzazione dell’evento, quindi il presidente di Viva Tarquinia Antonietta Valerioti , il presidente della Pro Loco Stefano Attili ed il vicepresidente dell’Univeristà Agraria Alberto Tosoni.

Un ringraziamento a “Le Fontane del Cazacu’s” che hanno scelto la città di Tarquinia come location per presentare questo meraviglioso spettacolo.

Grande disponibilità da parte di Padre Abel che ha permesso a tutta la comunità di visitare la Chiesa Ortodossa e di Don Augusto e di Walter Rosatini per l’apertura del Museo Diocesano di Arte Sacra.

Particolarmente gradita la collaborazione delle “Ragazze del Mattatoio” per le bellissime creazioni esposte nella mostra di pittura collettiva e degli artisti di strada che hanno animato le vie del centro storico con i loro spettacoli.

Vorrei infine ricordare quanto sia preziosa la collaborazione di coloro che ci permettono di vivere questi eventi all’insegna del divertimento ma anche della sicurezza, quindi un doveroso ringraziamento va alla Polizia Locale, al consigliere comunale Roberto Bendetti e ai volontari della protezione civile , al presidente della Aeopc Alessandro Sacripanti e alla Croce Rossa Italiana».

Commenta con il tuo account Facebook
Print Friendly, PDF & Email