Al convegno nazionale del prossimo 8 giugno “Il cammino delle terre comuni”, organizzato dalla Società Tarquiniense d’Arte e Storia parteciperà uno degli accademici italiani tra i maggiori esperti sul tema delle proprietà collettive: il Professor ed Avvocato cassazionista, Fabrizio Marinelli. Laureato in giurisprudenza a ventidue anni presso l’Università di Roma “La Sapienza”, si è iscritto all’albo degli avvocati dell’Aquila, divenendo patrocinante in cassazione. Contemporaneamente è divenuto ricercatore presso l’Università di Roma “La Sapienza”, quindi è stato chiamato prima come professore associato e poi come ordinario dall’Università degli studi dell’Aquila ove insegna Diritto Privato e Storia del Diritto moderno.

È stato vice preside della Facoltà di economia, nonché, per otto anni, prorettore dell’Università dell’Aquila. Sia nella sua attività professionale che accademica, Si è occupato prevalentemente di usi civici, divenendone uno dei maestri riconosciuti in Italia, in fatto di contratti, di diritti reali, di rapporti tra privati e pubblica amministrazione, nonché della storia del diritto civile francese e della metodologia giuridica.

Dal 1996 al 2002 è stato vice presidente della Finanziaria regionale abruzzese. Dal 1991 ad oggi è giudice tributario nella Commissione tributaria regionale e centrale. Dal 1976 socio e dal 2011 deputato della Deputazione abruzzese di storia patria, di cui è stato anche tesoriere.

Ha pubblicato undici libri e circa quaranta saggi su riviste scientifiche nazionali ed internazionali.

Commenta con il tuo account Facebook