Un tappeto di colori che copre l’intero percorso dal Museo Nazionale Etrusco sino al Palazzo Comunale: quest’anno a Tarquinia la tradizionale infiorata del Corpus Domini, in programma nella notte tra sabato 18 e domenica 19 giugno, vedrà la realizzazione di ben tredici quadri floreali lungo il corso principale della città.

L’avviso pubblicato dal Comune di Tarquinia, contenente le regole per la partecipazione, articolate come un vero e proprio concorso, ha avuto infatti una vasta eco nel mondo delle associazioni e dei gruppi, che hanno risposto con entusiasmo e che già si stanno organizzando per la raccolta delle foglie e dei fiori e per la preparazione degli altri materiali necessari alle infiorate. Ecco la lista dei gruppi che prenderanno parte al concorso: Croce Rossa Italiana, Parrocchia dei Santi Margherita e Martino, Parrocchia Santa Lucia Filippini, Parrocchia Madonna dell’Ulivo, Parrocchia dei Santi Giovanni Battista e Leonardo, Gruppo Post Cresima della medesima Parrocchia, Associazione Semi di Pace, Centro di Aggregazione Giovanile, Associazione Fratelli del Cristo Risorto, Frati Francescani dell’Immacolata.

Anche le piazze dove inizierà e si concluderà la processione saranno coperte di fiori.

In piazza del Duomo il gruppo Scout FSE Tarquinia I° “Santa Margherita” allestirà un’infiorata.

Piazza Giacomo Matteotti sarà infine abbellita con altri due quadri floreali nei pressi della fontana e del palco sul quale, domenica 19, si concluderà la processione del Corpus Domini con la benedizione eucaristica alla Città impartita dal Vescovo.

Nei prossimi giorni sarà diffuso il programma completo delle iniziative della “Notte dei fiori” frutto della collaborazione tra l’Amministrazione Comunale e la Diocesi di Civitavecchia.

Articolo precedenteViterbo. Comizio elettorale in piazza del Plebiscito, attenzione alla viabilità
Articolo successivoTransistor mosfet: a cosa serve e quali vantaggi offre