tarquinia

È stata un successo la seconda edizione di Note in natura. Tantissime persone hanno partecipato il 25 aprile alla manifestazione organizzata dall’associazione Una primavera per Tarquinia. Si rivelato è vincente il perfetto connubio tra musica, cultura, ambiente e buon cibo, in una cornice straordinaria come quella della Roccaccia, nel cuore della Maremma laziale. Note in natura ha avuto anche i colori della solidarietà. “Come promesso parte dei fondi raccolti sono stati donati alla sezione tarquiniese dell’Avis, per sostenerne le attività, e all’associazione Devoti della Madonna di Valverde per contribuire al restauro della tavola con l’icona mariana – afferma Una primavera per Tarquinia -. Tanti i ringraziamenti. Dai volontari, anima e braccia dell’iniziativa, alle associazioni che hanno aderito portando il loro prezioso contributo, come l’Asd Etruskabike, il Comitato soci Unicoop Tirreno di Tarquinia, la cooperativa sociale Alicenova e il centro di aggregazione giovanile di Tarquinia”. L’attività dell’associazione Una primavera per Tarquinia continuerà con il Piccolo festival della partecipazione, il contenitore culturale fatto di laboratori, conferenze, escursioni, proiezioni, workshop con l’obiettivo di contribuire alla trasformazione della città grazie al contributo diretto dei tarquiniesi, che si attivano per la conoscenza e la tutela dei propri diritti e per riappropriarsi degli spazi civici della città. Note in natura Note è stato patrocinato dal Comune di Tarquinia e realizzato in collaborazione con l’Università Agraria, la Proloco Tarquinia, il Comitato soci Unicoop Tirreno di Tarquinia.