Grande partecipazione di pubblico alla presentazione del romanzo “Nevermore” della scrittrice Federica de Waure il 7 gennaio, alla sala Sacchetti della Società Tarquiniense d’Arte e Storia (Stas). Curata da Maurizio Perinu, l’iniziativa è stata organizzata in collaborazione con la Pro loco Tarquinia con il patrocinio dell’Università Agraria di Tarquinia. “Le tante persone presenti all’evento dimostrano la sensibilità e l’attenzione verso gli eventi culturali – afferma Maurizio Perinu -. Voglio ringraziare la presidente della Stas Alessandra Sileoni, per aver averci aperto le porte della sala Sacchetti, gli amici Fabio Satta, Daniele Aquilanti e Giancarlo Milioni, per l’importante vicinanza a questa mia iniziativa, che ha avuto il prezioso sostegno della Pro loco Tarquinia”.

L’incontro, un dialogo a due tra Federica de Waure e la scrittrice e sociologa Maria Grazia Fontana, è stato arricchito dalle letture di Elda Martinelli, regista e fondatrice del “Teatro di Carta” e promotrice di laboratori teatrali per bambini e ragazzi, e Arcangelo Corinti, attore e aiuto regista, con la partecipazione di Matteo Bertolotti, giovane scrittore e collaboratore del drammaturgo Gian Maria Cervo. “A loro vanno i miei ringraziamenti – conclude Maurizio Perinu -, per aver regalato a Tarquinia un bel pomeriggio all’insegna della letteratura”.

Articolo precedenteRegionali, Valentina Paterna nella lista di Fratelli d’Italia 
Articolo successivoFavorivano la permanenza illegale di extracomunitari sul territorio nazionale: 2 arresti a Orte