Grande rilevanza è stata data in Cina alla visita del soprano Lu Ye Tarquinia rimasta entusiasta della città e dell’accoglienza a lei riservata.

Più di 20 tra autorevoli agenzie di stampa e testate giornalistiche del più grande paese dell’estremo oriente, tra le quali anche il giornale più importante del governo di Pechino il PEOPLE’S DAILY, hanno riservato ampi spazi a fotografie e momenti rilevanti degli incontri avvenuti con le maggiori autorità comunali ed alcuni rappresentanti del mondo dell’associazionismo locale.

L’iniziativa “Hall of Fame”, Tarquinia come Hollywood, ha incuriosito non poco i media cinesi facendo rimbalzare in ogni angolo del paese le foto di quell’impronta lasciata da Lu Ye su una piastrella realizzata con una speciale resina blu.

Non escluso che il Teatro San Marco possa ospitare in futuro manifestazioni oggetto di scambi culturali tra l’Italia e la Cina.

 

Grazie per l’attenzione e buon lavoro.

 

Giulio Carra

Ufficio Stampa Ass. Culturale O

Commenta con il tuo account Facebook