Una settimana al via: l’edizione da record del DiVino Etrusco di Tarquinia è alle porte in una “splendida annata” in cui i visitatori troveranno a disposizione un numero mai visto di vini e cantine a disposizione per serate di degustazione, scoperta, turismo e divertimento.

Svelate nei giorni scorsi le aziende protagoniste lungo il percorso, è tempo di informazioni logistiche sull’evento e sul funzionamento del sistema di degustazione dei vini della Dodecapoli Etrusca, che in questa edizione si arricchisce di due serate particolari.

I due desk per l’acquisto dei ticket saranno in piazza Cavour e piazza Matteotti e apriranno in ogni giorno dell’evento alle 19 per chiudere alle 23 e 45.

I banchi d’assaggio saranno aperti dalle 20, variano gli orari di chiusura: venerdì 19 alle 00,30, sabato 20 all’1, domenica 21 e giovedì 25 a mezzanotte, venerdì 26 ore alle 00,30 e, infine, sabato 27 agosto all’1.

Il ticket giornaliero che in quelle serate permette di degustare tutti i ben 76 vini a disposizione dei visitatori costa € 18,00 calice e tracolla inclusi, ticket 3 assaggi a € 8,00 (calice e tracolla inclusi) con ticket ricarica 3 assaggi a € 5,00.

La novità di questa edizione 2022 sono, come detto, due appuntamenti speciali. Il primo, in programma nella serata di lunedì 22 agosto, dal titolo “Affinità Etrusche”: un gemellaggio enogastronomico di Tarquinia con Volterra, tra via Felice Cavallotti, Piazza Matteotti e l’Alberata Dante Alighieri, con oltre venti vini e i prodotti tipici di Tarquinia e Volterra.

L’altro, “Notte in Bianco – DiVin Tarquinia e Saldi Divini”, in programma la sera di martedì 23 agosto, che metterà a disposizione dei visitatori sedici vini delle cantine di Tarquinia nelle postazioni di piazza Cavour, Alberata Dante Alighieri, piazza dell’Erbe, Piazza Duomo e via Mazzini. Per entrambi gli appuntamenti, ticket a € 10,00, calice e tracolla inclusi.

A fare da cornice al vino, centro dell’evento, una serie di spettacoli, proposte di street food, appuntamenti letterari, incontri a tema, degustazioni guidate e show cooking per un evento/spettacolo a tutto tondo.

Il DiVino Etrusco è organizzato dal Comune di Tarquinia con il sostegno della Regione Lazio, dell’Arsial, della Provincia di Viterbo, della Camera di Commercio e del MiC – Parco Archeologico di Cerveteri e Tarquinia.

Articolo precedenteFerragosto, apertura attività di ristorazione a Viterbo
Articolo successivoIl Collettivo Lynus a Civita di Bagnoregio con ‘Tu, se fossi in me, domani nasceresti?’