TARQUINIA – Tutto si è verificato giorni scorsi a seguito di una denuncia di un’anziana signora, presentata presso il Commissariato di Tarquinia.

La donna riferiva di essere stata raggirata da un uomo che, dopo averla accompagnata in banca con la sua auto, si era fatto consegnare 1400 euro. La donna, a seguito dell’episodio, era poi ricorsa alle cure mediche presso l’ospedale di Tarquinia dove veniva poi dimessa con prognosi di giorni 5 .

Immediatamente scattavano le indagini degli uomini della Polizia di Stato del Squadra Polizia Giudiziaria del Commissariato che si accorgevano che il truffatore aveva commesso una leggerezza: infatti dalle telecamere di sorveglianza i poliziotti riuscivano risalire alla targa dell’autovettura. Dai successivi accertamenti, effettuati attraverso la consultazione di tutte la banche dati disponibili, si riusciva a risalire al proprietario della macchina che, dopo l’escussine delle prove testimoniali, risultava essere l’autore della truffa.

L’uomo, di 29 anni, residente a Napoli veniva quindi denunciato per truffa e per lesioni personali e, con provvedimento del Questore di Viterbo, allontanato dal comune di Tarquinia per anni tre.

Al riguardo si invita la cittadinanza a prestare la massima attenzione su tale fenomeno, così da diffidare di persone che si avvicinano, magari per prestare aiuto, per poi mettere in atto le metodiche delinquenziali segnalate.

Commenta con il tuo account Facebook
Print Friendly, PDF & Email