Un fine settimana molto importante per il Gruppo Archeologico Città di Tuscania, dalla conferenza di presentazione dei primi risultati dal progetto di recupero e valorizzazione della Peschiera alle elezioni per il rinnovo delle cariche sociali.

Sabato 14 dicembre presso la sala conferenze comunale nella splendida cornice della ex chiesa di S. Croce a Tuscania, alla presenza di un folto pubblico giunto per l’occasione, si è svolta la conferenza “La necropoli etrusca della Peschiera a Tuscania. Le ultime scoperte e i nuovi orizzonti di ricerca”. In apertura il saluto e l’intervento del Sindaco di Tuscania Fabio Bartolacci, che ha ribadito l’impegno al supporto al progetto ed alle operazioni di recupero e valorizzazione, nell’ottica di un rispristino di un numero sempre maggiori di siti archeologici, che costituiscono la peculiarità del territorio di Tuscania. A seguire la presentazione delle scoperte condotta dal dott. Alessandro Tizi, Direttore del Gruppo Archeologico Città di Tuscania, a capo del progetto, il quale ha presentato i risultati delle prime due campagne estive (2018-2019) presso la necropoli della Peschiera, descrivendo il grande lavoro svolto dai volontari.

Il dott. Tizi si è, poi, soffermato sull’importanza del proseguimento delle attività presso la Peschiera non solo dal punto di vista archeologico e scientifico ma anche dal punto di vista economico, come dimostra il finanziamento di una serie di interventi volti all’implementazione tecnologica della visita al sito.

Il fine settimana dell’associazione ha visto il suo completamento domenica 15 dicembre con le elezioni per il rinnovo delle cariche sociali. Al termine delle votazioni, a cui ha partecipato il 61% degli aventi diritto sono state riconfermate le cariche uscenti con un allargamento del Consiglio Direttivo. Alessandro Tizi è stato rieletto Direttore, Franco Livi, Vicedirettore; Stefano Bocci, Segretario e Tesoriere, Alessandro Mencini, Luca Lucchetti, Giuseppe Prochilo e Riccardo Fioretti, Consiglieri. Alla carica di Revisore dei Conti è stato eletto Luca Scatena.

“Un ottimo risultato – afferma il Direttore Alessandro Tizi – che dimostra quanto di buono abbiamo fatto in questi tre anni e quanto ancora possiamo e dobbiamo fare per tutelare, studiare e valorizzare il patrimonio archeologico di Tuscania. Siamo molto felici e ringraziamo tutti coloro che ci hanno sostenuto. La nostra volontà è quella di proseguire in questo lungo cammino e di continuare a lavorare tutti insieme con la stessa passione e con lo stesso coraggio che ci ha consentito di raggiungere traguardi così importanti negli ultimi mesi”.