Finale di stagione al teatro Rivellino Veriano Luchetti per l’associazione AR Spettacoli, che domenica 28 aprile alle 17.30 porterà in scena “L’aularia. La commedia della pentola”. Scritta in origine dal grande commediografo romano Tito Maccio Plauto, vissuto intorno al 250 a.C., la pièce teatrale racconta la storia di Euclione, un vecchio avaro che nasconde una grossa pentola piena d’oro trovata nel focolare della sua casa. Uomo sospettoso e malfidente, Euclione arriva addirittura a promettere la figlia in sposa ad un uomo di mezza età di ottima estrazione sociale, ma durante i preparativi del banchetto nuziale si insinua in lui la convinzione che tutti vogliano privarlo della sua fortuna. In realtà sarà la sua serva Stafila ad impadronirsi delle sue ricchezze. Equivoci, battute e la scoperta di alcune verità faranno da traino alla commedia fino ad un’inaspettata soluzione. Lo spettacolo per gli abbonati sarà considerato in sostituzione di “Una settimana e non di più”, previsto per sabato 16 marzo e poi annullato.

Info e prenotazioni: 393/9041725 oppure 335/474640
oppure al numero verde 800912908
Prevendita biglietti: martedì – giovedì – sabato dalle 9.30 alle 12.30
Prevendita Viterbo presso Undergroung 0761/342987
Prevendita online: www.ticketitalia.com

Commenta con il tuo account Facebook