Tornano a Tuscania le Giornate Europee dell’Archeologia, edizione 2022, grazie alla stretta collaborazione tra Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio per la Provincia di Viterbo e l’Etruria Meridionale e il Gruppo Archeologico Città di Tuscania. La manifestazione si inserisce nel panorama di un vasto programma europeo di iniziative, ideato per la prima volta in Francia ma ormai diffuso in tutta Europa, che ha lo scopo di contribuire alla conoscenza, alla promozione e alla valorizzazione del patrimonio archeologico transnazionale e di sostenere un articolato sistema di sensibilizzazione pubblica ai temi della tutela e della protezione dei beni culturali a livello locale e internazionale. Il programma di questa edizione delle Giornate Europee dell’Archeologia 2022, che si svolgono con il patrocinio del Ministero della Cultura, della Provincia di Viterbo e dei Gruppi Archeologici d’Italia, si articola in tre giornate di visite, passeggiate e lezioni proposte per diversi tipi di pubblico, dai più piccoli agli adulti, dalle famiglie alle scuole, nello splendido panorama dei siti archeologici di Tuscania.

Le attività, che si terranno il 17, 18 e 19 giugno 2022, avranno come centro propulsore la Necropoli di Madonna dell’Olivo, concessa dalla Soprintendenza ABAP per l’occasione, che tornerà ad essere visitabile per la manifestazione, in concomitanza con la realizzazione di un vasto progetto di ricerca e tutela del sito. Tuttavia, sono previsti anche un trekking attraverso il centro storico e la valle del fiume Marta alla scoperta di siti archeologici e antiche vie di comunicazione poco conosciute ma dall’eccezionale valore storico e naturalistico, nonché attività e lezioni di introduzione all’archeologia per i bambini e i ragazzi e una visita al prezioso Museo Archeologico Nazionale di Tuscania.

La tre giorni di manifestazione si chiuderà domenica 19 giugno con la visita al sito archeologico di Capanna di Sasso in località Poggio Colone e con un momento di convivialità presso l’Agriturismo Poggio Colone, lungo l’antica consolare Via Clodia.

“Le Giornate Europee dell’Archeologia sono un momento di festa, di conoscenza, di incontro e di inclusione – commenta il dott. Alessandro Tizi, Direttore del Gruppo Archeologico Città di Tuscania – in cui la nostra associazione, in sinergia con la Soprintendenza Archeologia Belle Arti e Paesaggio per la Provincia di Viterbo e l’Etruria Meridionale, propone delle iniziative di archeologia pubblica partecipata che rendono orgogliosa la nostra comunità. Questo è lo spirito della nostra associazione ed è la forza che spinge decine di volontari ad offrirsi per il patrimonio archeologico e per la propria città”.

“In occasione di un evento internazionale come le Giornate Europee dell’Archeologia-commenta il Soprintendente arch. Margherita Eichberg- non poteva mancare l’offerta al pubblico di un sito, quello di Madonna dell’Olivo, che è molto amato dalla comunità e che attualmente è interessato da importanti iniziative di ricerca, studio e valorizzazione”.

Appuntamento, quindi, a venerdì 17 giugno 2022 alle ore 10.00 presso la Necropoli di Madonna dell’Olivo per la presentazione ufficiale della manifestazione e per le iniziative in programma.

Per tutte le informazioni si può contattare il Gruppo Archeologico Città di Tuscania via mail: [email protected] oppure telefonicamente ai numeri 3891125336 e 3476941766, o seguendo i profili facebook e instagram dell’associazione, oltre che sul sito istituzionale della Soprintendenza e sul sito ufficiale della manifestazione.

Articolo precedenteMontefiascone, accordo con l’UNITUS per collaborazione tecnico-culturale e turistico per la progettazione e gestione di eventi accademici
Articolo successivoViterbo: scoperta a rubare in un negozio centinaia di euro di prodotti, arrestata dai Carabinieri