Con le ultime 8 proiezioni di ieri sera sono stati mostrati tutti i 22 short movies in concorso ad Universo Corto. Oggi le diverse giurie si riuniranno per decretare il vincitore finale.

“Le giurie sono quattro- spiega il direttore artistico Riccardo Romboli- quella civica composta dalle associazioni culturali di Tuscania conferirà un premio più inerente al messaggio civile che esce fuori dai corti. La giuria popolare invece, premia più le preferenze del pubblico, poi c’è quella composta dai ragazzi delle scuole e infine quella tecnica che analizza più la fattura delle opere in concorso nel loro complesso. Quest’ultima, oltre ad un premio speciale dedicato agli short movies che provengono dalle università e le scuole di cinema, assegnerà tre premi tra cui il vincitore assoluto”.

Questo pomeriggio si chiude anche la mostra fotografica “Look at me” che ha accompagnato tutti i giorni del festival.

“E’ stata molto apprezzata soprattutto dai tuscanesi- racconta Marco Bani- dai tanti scatti fatti durante i miei viaggi in giro per il mondo, ho selezionato foto, profili di persone che guardano in camera. Questa scelta è voluta proprio per abbattere simbolicamente i muri e le divisioni. Quando gli sguardi delle persone si incontrano le differenze scompaiono”.

In attesa del gran finale di questa sera, il bilancio generale è comunque già molto positivo.

“La risposta della gente alle proiezioni serali e agli eventi pomeridiani è stata sempre veramente incredibile- conclude Romboli- non solo c’è stata una grande affluenza di pubblico, ma quello che ci ha sorpreso è stato il grande coinvolgimento, l’interesse che tutti hanno mostrato verso i corti e questo ci ha fatto molto piacere”.

Commenta con il tuo account Facebook