«La richiesta di iscrizione al servizio scuolabus – si legge sul sito del Comune di Tuscania –  dovrà essere presentata dal 05 LUGLIO al 30 LUGLIO 2021 presso l’Ufficio Pubblica Istruzione previo appuntamento (0761 4454243 – Salta Elisabetta) nei seguenti giorni e orari di apertura al pubblico:

  • lunedì, mercoledì, venerdì dalle ore 09,00 alle ore 13,00
  • giovedì dalle ore 15,00 alle ore 17,00
  • oppure inviando il modello firmato e compilato in ogni sua parte, munito della copia della carta d’identità del genitore che presenta la domanda, alla seguente mail: [email protected]

Il modello per la domanda di iscrizione al servizio scuolabus è scaricabile sulla homepage del sito del Comune di Tuscania (www.comune.tuscania.vt.it), ovvero può essere ritirato presso l’ufficio Pubblica Istruzione (Sede comunale – Piazza F. Basile 4)

Il Servizio è rivolto:

  • Alunni scuola dell’obbligo
  • Ai bambini della scuola Materna (il servizio verrà svolto solo se ci saranno almeno n. 20 bambini iscritti)

Per l’anno 2021/2022, il servizio del trasporto scolastico è assicurato da UNO SCUOLABUS con capienza massima di n. 40 utenti (fatte salve eventuali future indicazioni relative all’emergenza Covid).

Nella predisposizione del piano annuale le domande di iscrizione al servizio saranno accolte tenuto conto dei seguenti criteri la cui elencazione costituisce ordine di priorità:

  • PORTATORI DI HANDICAP
  • RESIDENTI NELLE ZONE RURALI

Dopo aver garantito il servizio alle suddette categorie di utenti, nel caso di disponibilità di posti, saranno accettate le domande che tengano conto della maggior distanza dal plesso scolastico. A parità di requisiti verrà data priorità a situazioni disagiate relazionate dall’Assistente sociale.

L’importo del Servizio è di €. 127,50 annui per coloro che usufruiscono sia dell’andata che del ritorno e di €. 63,75 annui per coloro che usufruiscono o dall’andata o del ritorno giusta deliberazione di G.C. n. 159 del 10/07/2014.

L’accettazione della domanda e l’ammontare delle quote da versare saranno comunicati mediante lettera inviata direttamente agli interessati.

Non potranno accedere al servizio gli utenti che non risultano in regola con i relativi pagamenti relativi all’anno scolastico 2020/2021, fatta salva la possibilità di regolarizzare gli stessi entro e non oltre 01 Luglio 2021».