«Con l’ordinanza n. 32 del 24/12/2018 il Sindaco di Vallerano – comunica il Gruppo consiliare CasaPound Vallerano -ha vietato l’uso e l’introduzione nel nostro Comune durante le feste natalizie, dello spray al peperoncino urticante.

Siamo assolutamente in disaccordo con questo provvedimento, poiché noi siamo sempre e comunque favorevoli all’autodifesa, che, anche e soprattutto a causa dell’immigrazione è sempre più necessaria, soprattutto da parte delle donne.

A tal proposito va premesso l’aumento incessante delle vendite dello spray urticante, proprio in seguito alle ondate di migranti che invadono le nostre strade.

Il Comune di Roma, ad esempio, non ha emesso questo tipo di ordinanza, ritenendo opportuno mettere in condizione chiunque, specialmente le donne, di potersi difendere.

L’uso improprio di questo oggetto ha sicuramente creato problemi, tuttavia non riteniamo legittimo ledere il diritto di una persona a difendersi da un tentativo di violenza.

Inoltre, come appreso dai giornali, il divieto di utilizzo e l’introduzione nei Comuni del Lazio, è un invito “costruttivo e non invasivo” del Presidente del Consiglio della Regione Lazio Daniele Leodori».

“Scelta incomprensibile, perché questo spray ha aiutato molte donne in difficoltà e in situazioni delicate – scrive il capogruppo Polidori – personalmente credo che trattandosi di un prodotto assolutamente legale e di facile fruizione, deve esserlo anche in caso di festività e accorpamenti di massa: sta a noi utilizzarla nel miglior modo possibile, evitando l’utilizzo sbagliato e di conseguenza pericoloso.

Credo pertanto che la Regione Lazio non debba intromettersi nelle decisioni comunali, poiché andrebbe analizzato ogni singolo caso in quanto ogni territorio ha una sua realtà e le sue peculiarità.

Inoltre, se un Comune come Roma, che vanta circa 3 milioni di abitanti, ha deciso di non attuarlo, perché un Comune come il nostro di 2500 abitanti dovrebbe?

La domanda che dovremmo farci è “-conclude Polidori-“: se una ragazza venisse aggredita sotto questo periodo di festa cosa dovrebbe fare, arrendersi ai suoi aguzzini senza possibilità di difendersi?

Ora per tutte le feste che verranno da qui in poi sarà interdetto l’utilizzo e l’introduzione dello spray urticante?

Assurdo.”