Vallerano

Ritorna a Vallerano, dopo lo stop dello scorso anno, la XIX Festa della Castagna. Nella Tuscia viterbese, alle pendici orientali dei Monti Cimini, il paese è terra di secolari castagneti  curati e custoditi per generazioni dalle sapienti mani dell’uomo.

L’edizione di quest’anno è incentrata sulla cultura e sulle tradizioni del mondo agricolo. Musica popolare, laboratori esperienziali per bambini, escursioni, visite al borgo, passeggiata con gli asini, mercatino artigianale, sbandieratori, camminate didattiche nei boschi, incontri divulgativi a tema rurale ed immancabili… caldarroste e vino rosso in piazza.

Dal 16 al 31 ottobre tutti i weekend ed il 1 novembre, sarà l’occasione per immergersi nell’atmosfera del territorio della “Castagna DOP di Vallerano” e gustare, nelle tipiche cantine scavate nel tufo, i piatti della tradizione dagli intensi sapori autunnali.

Nel Programma della Festa “Contadinincanto”, una rassegna di musica popolare curata dall’associazione Kalipè, Quattro gruppi musicali che ripropongono canti e musiche dell’antico repertorio contadino del Lazio tra i quali, per l’occasione, torna ad esibirsi con la storica formazione “ La Piazza”.

La manifestazione, inoltre ospiterà il 23 ottobre la Premiazione del Premio Letterario Alvaro-Bigiaretti, e l’inaugurazione della tabella descrittiva del maestoso Cedro dell’Himalaya riconosciuto tra gli “Alberi Monumentali d’Italia” dal MIPAAF. Appuntamento poi per gli appassionati di filatelia con Poste Italiane in piazza Xerry De Caro sempre nella stessa giornata, l’annullo postale dedicato alla XIX Festa della Castagna.

Con il sostegno del Comune di Vallerano, organizzata come sempre dall’Associazione Amici della Castagna che quest’anno si avvale della collaborazione dell’Associazione Kalipè nata per promuovere la cultura ed il turismo rurale del territorio cimino, la  manifestazione sarà svolta nel rispetto delle dovute misure di prevenzione del contagio da Covid-19.

 

FESTA DELLA CASTAGNA di VALLERANO

XIX Edizione Anno 2021

 

 

Sabato 16 ottobre

 

Ore 10:00- Apertura stand, vendita prodotti tipici locali e mercatino dell’artigianato

Ore 13:00 – Pranzo nelle caratteristiche cantine con degustazione di piatti tipici locali;

Ore 15:00- Visite guidate al borgo- prenotazione gruppi  351 6454414 oppure al punto accoglienza

Ore 15:00 – “A passo d’asino” passeggiata lenta in compagnia degli “Asini in Libertà” partenza da piazza della Repubblica. Prenotazione 370 360 7909.

Ore 15:30 – “Progetti SUNCAST e MOCA, a tutela e protezione della castanicoltura laziale” Incontro divulgativo con i castanicultori. Relatori Andrea Vannini e di Romina Caccia.

Ore 16:00- Caldarroste e vino rosso in piazza;

Ore 17:00-Rassegna di musica popolare ” Canti e musiche del Lazio contadino”  con il duo Roberto Boccacci e Stefano Micaloni

Ore 20:00 -Cena nelle caratteristiche cantine con degustazione di piatti tipici locali.

 

 

Domenica 17 ottobre

 

Ore   9:30- Apertura stand, vendita prodotti tipici locali e mercatino dell’artigianato;

Ore 10:00- Passeggiata didattica nei boschi a cura de Il Cerchio Verde -Prenotazioni  351 6454414

Ore 10:30- Visite guidate al borgo tutta la giornata- prenotazione gruppi 351 6454414 oppure al punto accoglienza

Ore 13:00- Pranzo nelle caratteristiche cantine con degustazione di piatti tipici locali;

Ore 15:30 – Chiese, campanili e storie – Visita guidata prenotazione gruppi  351 6454414 oppure al punto accoglienza

Ore 15:00 – “Colori e Sapori della Natura” laboratori creativi ed esperienziali per bambini  cura de “Il Cerchio Verde APS” prenotazione 351 6454414 – piazza dell’Oratorio

Ore 16:00 – Corteo Storico Medioevale, Sbandieratori e Musici della Città di Giove- Piazza della Repubblica;

Ore 16:00- Caldarroste e vino rosso in piazza;

Ore 17:00 – Rassegna di musica popolare ” Canti e musiche del Lazio contadino”con il gruppo “Anusìa”

Ore 20:00 – Cena nelle caratteristiche cantine con degustazione di piatti tipici locali.

Venerdì 22 ottobre – Estemporanea di arti figurative  di allievi del Liceo artistico U.Midossi per le vie del centro storico.

Sabato 23 ottobre

Ore 10:00- Apertura stand, vendita prodotti tipici locali e mercatino dell’artigianato;

Dalle 10:00 alle 16:00– Sarà presente uno stand di Poste Italiane che distribuirà gratuitamente le cartoline con l’annullo postale dedicato alla XIX Festa della Castagna- Piazza Xerry De Caro.

Ore 11:00 Premiazione del “Premio letterario Alvaro- Bigiaretti” Sala Otello Benedetti “ Piazza dell’Oratorio.

Ore 13:00- Pranzo nelle caratteristiche cantine con degustazione di piatti tipici locali;

Ore 15:00- Visite guidate al borgo- prenotazione gruppi  351 6454414 oppure al punto accoglienza

Ore 15:30- “Il gigante verde” Inaugurazione della tabella illustrativa per il Cedro dell’Himalaya Albero monumentale d’Italia- Giardino pubblico largo caduti di Nassiriya

Ore 16:00- Caldarroste e vino rosso in piazza;

Ore 17:00- Rassegna di musica popolare ” Canti e musiche del Lazio contadino”  con il duo Roberto Boccacci e Stefano Micaloni

Ore 20:00- Cena nelle caratteristiche cantine con degustazione di piatti tipici locali.

 

Domenica 24 ottobre

 

Ore   9:30 – Apertura stand, vendita prodotti tipici locali e mercatino dell’artigianato;

Ore 10:00 – Passeggiata nei castagneti secolari tra curiosità storia e gusto.

Partenza da Piazzale del Ruscello. Prenotazioni 351 6454414

Ore 10:30 – Visite guidate al borgo tutta la giornata- prenotazione gruppi 351 6454414 oppure al punto accoglienza

Ore 13:00 – Pranzo nelle caratteristiche cantine con degustazione di piatti tipici locali

Ore 15:00 – “Colori e Sapori della Natura”  laboratori creativi ed esperienziali per bambini a cura de Il Cerchio Verde APS” prenotazione 351 6454414 – piazza dell’Oratorio

Ore 16:00 – Corteo Storico, Sbandieratori e Musici “Il Pilastro” di Viterbo- Piazza della Repubblica;

Ore 16:00 – Caldarroste e vino rosso in piazza;

Ore 17:30 –   Rassegna di musica popolare ” Canti e musiche del Lazio contadino”  con il     gruppo “Le Tusciamannate”

Ore 20:00 – Cena nelle caratteristiche cantine con degustazione di piatti tipici locali.

 

Giovedì 28  ottobre

 

VALLERANO CELEBRA DANTE

Giornata dedicata al 700° anniversario della morte del grande Poeta

Ore 15,30 Chiesa di Sant’Andrea-Letture dei Canti I  e XXXIII dell’Inferno

Ore 16,30 Sala Bigiaretti-Lettura del Canto XXXIII del Paradiso. Presentazione del libro “La rosa di Dante. Il poeta, il fiore, la santa” di Giuseppe Rescifina (Edizioni Silvio Pellico – 2021)

 

Sabato 30 ottobre

Ore 10:00 – Apertura stand, vendita prodotti tipici locali e mercatino dell’artigianato;

Ore 13:00 – Pranzo nelle caratteristiche cantine con degustazione di piatti tipici locali

Ore 15:00 – Visite guidate al borgo – prenotazione gruppi  351 6454414 oppure al punto accoglienza

Ore 15:00 –  Conferenza sui canti popolari delle donne Cimini e presentazione del Libro “ Fiore de nocchie” di Laura Ammannato. Incontro con l’autrice ed intervento di Pino Pontuali. Sala Otello Benedetti Piazza dell’Oratorio

Ore 16:00 – Caldarroste e vino rosso in piazza;

Ore 17:00 – Rassegna di musica popolare ” Canti e musiche del Lazio contadino”  – Il gruppo “La Piazza”.

Ore 20:00 – Cena nelle caratteristiche cantine con degustazione di piatti tipici locali.

 

 

Domenica 31 ottobre

 

Ore   9:30 – Apertura stand, vendita prodotti tipici locali e mercatino dell’artigianato;

ore 10.00- Visite guidate al borgo tutta la giornata- prenotazione gruppi 3397351283 oppure al punto accoglienza

Ore 10:00  – Camminata lungo  “Sentiero de ‘Bbiarino, alla scoperta di storie  lontane”. Partenza da Piazza della Repubblica. Prenotazioni  351 6454414

Ore 13:00 -Pranzo nelle caratteristiche cantine con degustazione di piatti tipici locali;

Ore 15:00 – “Colori e Sapori della Natura” laboratori creativi ed esperienziali per bambini a cura de Il Cerchio Verde APS” prenotazione  351 6454414 – piazza dell’Oratorio

Ore 16:00 – Corteo Storico Medievale, Sbandieratori CARBIUM Calvi dell’Umbria- in Piazza della Repubblica;

Ore 16:00 – Caldarroste e vino rosso in piazza;

Ore 17:30 – Visita con degustazione vini , Cantina Onofri. Prenotazione  328 910 3233.

Ore 20:00 – Cena nelle caratteristiche cantine con degustazione di piatti tipici locali.

 

 

 

 

Lunedì 1 novembre

 

Ore   9:30 – Apertura stand, vendita prodotti tipici locali e mercatino dell’artigianato;

Ore 10:00  – Camminata nei castagneti secolari tra curiosità storia e gusto-Partenza da Piazzale del Ruscello. Prenotazioni  351 6454414

Ore 10:30 -Visite guidate al Borgo tutta la giornata -prenotazione gruppi  351 6454414 oppure al punto accoglienza

Ore 13:00 – Pranzo nelle caratteristiche cantine con degustazione di piatti tipici locali;

Ore 15:00 – “Colori e Sapori della Natura” laboratori creativi ed esperienziali per bambini a cura de Il Cerchio Verde APS” prenotazione  351 6454414 – piazza dell’Oratorio

Ore 16:00 – Caldarroste e vino rosso in piazza;

Ore 16:00 – La Pizzica con  “Le Tarantole” tutti a ballare in piazza

Ore 20:00 – Cena nelle caratteristiche cantine con degustazione di piatti tipici locali.

 

Durante tutte le giornate della manifestazione sarà possibile seguire un percorso segnalato nel borgo, scoprire Selfie Point  allestiti per l’occasione, esposizioni ed altro ancora, e partecipare al Contest fotografico #festadellacastagna2021.

 

Le attività su prenotazione richiedono il versamento di una quota di partecipazione.

 

La Festa della Castagna è organizzata seguendo i protocolli e le normative vigenti in materia di prevenzione e sicurezza da contagio da Covid-19. La partecipazione alle attività con prenotazione, escluse quelle rivolte ai minori di 12 anni, è consentita esibendo il Green Pass.

 

Per pranzare e cenare all’interno delle cantine è necessaria la prenotazione ed il possesso del Green Pass.

 

Organizzazione Associazione Amici della Castagna con la collaborazione dell’associazione Kalipè.

 

 

Punto informazioni ed accoglienza in Piazza della Repubblica  info:  351 6454414 – 3343060091

 

Articolo precedenteMaltempo, allerta gialla per vento per 36 ore
Articolo successivoLista Canino Risorsa Comune al primo Consiglio comunale: “Saremo attenti e propositivi”