VASANELLO – “Pienamente solidale con i lavoratori della Maico”. Il sindaco di Vasanello, Antonio Porri, esprime tutta la sua vicinanza agli operai ex-Edilgori che ieri hanno manifestato al casello di Orte contro il ritardo cronico nel pagamento degli stipendi, indietro di molte mensilità, ed il mancato versamento della previdenza complementare per il Tfr.

Da giovedì scorso, ormai, circa 36 lavoratori sono in sciopero per la situazione critica dell’azienda, che va ad incidere pesantemente sul quotidiano di figli e famigliari, costretti a dover far i conti con i pesanti ammanchi economici dovuti agli arretrati nei pagamenti.

“Ho partecipato al sit-in di ieri insieme al sindaco di Orte e al vicesindaco di Bassano per testimoniare il nostro impegno istituzionale a far sì che questa situazione critica si risolva il prima possibile.

Per tale motivo abbiamo anche incontrato il Prefetto che si è detto pronto a cercare di risolvere, con ogni mezzo a disposizione, la crisi aziendale della Maico. E’ inaccettabile che decine di famiglie si trovino in serie difficoltà e non ce la facciano a tirare avanti nonostante l’impegno manifestato dagli operai che, con serietà e professionalità, hanno continuato a lavorare duramente fino a qualche giorno fa, nonostante il mancato pagamento degli stipendi.

Come amministrazione – prosegue il sindaco Porri – siamo vicini ai lavoratori e alle loro famiglie, sostenendo le varie iniziative che decideranno di intraprendere per vedere riconosciuti i loro sacrosanti diritti.”

Commenta con il tuo account Facebook