VETRALLA Vetralla sta per diventare più verde grazie alla piantumazione di 91 piante in applicazione di una legge che prevede di piantare un albero nel territorio comunale per ogni nuovo nato registrato all’anagrafe o minore adottato residente nel Comune.

Anche se la legge citata fa riferimento ai Comuni con popolazione superiore a 15.000 abitanti, questo Comune, pur avendo una popolazione inferiore a 15.000 abitanti e pertanto non obbligato ad attuare le disposizioni legislative sopra dette, intende comunque sostenere l’iniziativa di piantare un albero per ogni nuovo nato e minore adottato dall’anno 2017 e successivi, al fine di promuovere ambiente e salute.

La normativa punta a incentivare gli spazi verdi urbani. E, nonostante il basso tasso di natalità italiano, la legge dovrebbe riuscire a contrastare, almeno in parte, la perdita di zone verdi nel Paese.

Gli alberi sono custodi della nostra memoria e fonte di risorse preziose. Elementi fondamentali dell’ecosistema e in modo particolare nella città, contribuiscono significativamente a contrastare l’inquinamento ambientale e migliorare la qualità della nostra vita. Rispettare l’ambiente è salute.

Promuovendo tale attività è un’occasione per diffondere la conoscenza dell’ecosistema, il rispetto delle specie arboree ai fini dell’equilibrio tra comunità umana e ambiente naturale, l’educazione civica e ambientale, per incoraggiare  un comportamento quotidiano sostenibile al fine della conservazione della biodiversità e ripristinare una sentita tradizione

La piantumazione degli alberi avverrà sabato 26 maggio 2018 alle ore 11.00 presso l’area verde. Situata di fronte alla scuola elementare di Cura di Vetralla in Largo Rodolfo Luzi.

L’operazione di piantumazione proseguirà nelle settimane successive presso le ville comunali di Cura e Vetralla fino al raggiungimento del numero stabilito.

Vetralla ha aderito al progetto della ASL di Viterbo sul rispetto dell’ambiente e salute. Nel pomeriggio alle ore 17.00 in sala consiliare, una conferenza dal titolo “RISPETTARE L’AMBIENTE E’ SALUTE” : Proteggere l’olivo da patogeni e insetti dannosi nella salvaguardia dell’ambiente e della salute: una sfida possibile?

Con il prof. Leonardo Varvaro e Prof. Stefano Speranza ( Dipartimento di Scienze Agrarie e Forestali dell’Università della Tuscia).

Commenta con il tuo account Facebook
Print Friendly, PDF & Email