VETRALLA Dopo l’attivazione della carta d’identità elettronica e l’istituzione del registro DAT(Disposizioni Anticipate di Trattamento) il Comune di Vetralla, ha fatto un nuovo passo avanti verso la digitalizzazione dei processi amministrativi con il subentro nell’Anagrafe Nazionale della Popolazione Residente, la banca dati nazionale istituita dal Ministero dell’Interno nella quale confluiranno progressivamente tutte le anagrafi dei comuni italiani, circa 8.000.

Per arrivare a questo importante risultato, sin dalla fine del 2014 il Comune di Vetralla ha partecipato ai lavori del gruppo dei comuni sperimentatori, congiuntamente al partner tecnologico SEI – servizi evoluti informatici che ha curato la parte tecnica.

Il Comune di Vetralla, settimo comune oggi dei subentrati in ANPR nella Regione Lazio e primo della Provincia di Viterbo, si unisce agli altri Comuni del Lazio già presenti:
Belmonte Castello,Frosinone,Labico,Lanuvio,Marino e Terracina.

Grazie ad un’unica Anagrafe nazionale è possibile ottenere certificati anagrafici in qualsiasi comune italiano già presente in ANPR e non più esclusivamente in quello di residenza; in futuro i cittadini potranno inoltre collegarsi direttamente on line ad ANPR per richiedere certificati e informative.

ANPR rappresenta un passaggio fondamentale nell’ambizioso progetto promosso dall’AGID – Agenzia per l’Italia Digitale – che guida la trasformazione digitale della Pubblica Amministrazione, in collaborazione con il Ministero dell’Interno e Sogei, ovvero ridisegnare i processi attraverso cui la stessa Pubblica Amministrazione si relaziona con i cittadini. Alla banca dati di Anpr possono fare riferimento non solo i Comuni, ma l’intera Pubblica amministrazione e i gestori di pubblici servizi, nel rispetto assoluto della tutela dei dati personali.

Ulteriori informazioni sono consultabili sul sito del Ministero dell’Interno https://www.anpr.interno.it/portale.
Commenta con il tuo account Facebook
Print Friendly, PDF & Email