In vista delle elezioni amministrative, la lista civica Vetralla Futura per Flaminia Tosini sindaco aveva invitato i candidati sindaci delle altre due liste ad un confronto pubblico proponendo la data del prossimo 24 settembre. Tale confronto voleva essere un’occasione condivisa in cui discutere in modo propositivo, di fronte ai cittadini, sui temi fondamentali che riguardano Vetralla e il territorio: economia, ambiente, salute, servizi alla persona, turismo, urbanistica, innovazione, giovani. Si voleva parlare del futuro del nostro territorio. Oggi non ci sono le condizioni per svolgere questo dibattito.

Abbiamo invitato gli altri candidati a un confronto pubblico per discutere del programma di governo della città – afferma Flaminia Tosini – senza alcuna pretesa di dettare regole a riguardo, come invece ci è stato ribattuto. Erano stati proposti una data e un luogo consoni e per tempo. La lista Passione Civile 4.0 si è contraddetta su questo punto, volendo a sua volta imporre un luogo differente da quello da noi ipotizzato, ma che purtroppo non figura nemmeno nell’elenco dei siti individuati dalla giunta per fare campagna elettorale. Sandrino Aquilani (Noi tra la gente) ha invece comunicato l’impossibilità di partecipare per impegni legati al suo tour poetico ‘Vivere nel sole’ proprio in quel giorno, senza dare la propria disponibilità in una data alternativa“.

Ritengo quindi inutile – conclude Tosini – un dibattito privo della partecipazione di tutti gli altri candidati sindaco, che si sono mostrati, con modalità diverse, poco interessati a confrontarsi sul programma. Da parte mia, avrei sicuramente accettato apertamente, senza se e senza ma, un invito di questo tipo, perché il mio unico obiettivo è presentare il programma agli elettori in modo che siano consapevoli di cosa scegliere“.