VETRALLA – Nel corso del fine settimana i carabinieri della Stazione di Vetralla hanno portato a termine due brillanti attività di P.G. in cui fondamentale è stato il supporto e la collaborazione della cittadinanza.

Infatti, nel tardo pomeriggio del 2 settembre 2017, alle ore 17.30 circa, i militari hanno tratto in arresto, per tentato furto in abitazione una 19enne e deferito in stato di libertà all’A.G. minorile, per lo stesso reato una 17enne, entrambe domiciliate presso il campo nomadi di Ciampino, nubili, nullafacenti, pregiudicate.

Le due, grazie alla tempestiva comunicazione di alcuni residenti ed alla celere risposta dell’Arma, sono state bloccate all’interno di un condominio di via cassia 6 mentre tentavano di penetrare in una abitazione utilizzando due grossi cacciaviti.

La positiva attività di P.G. si inquadra in un ampio progetto portato avanti dai Carabinieri volto a sensibilizzare la cittadinanza a chiamare le forze dell’ordine senza ritardo ogni qualvolta assistano alla commissione di un reato o, comunque, abbiamo solo il sospetto che qualcuno stia compiendo qualcosa di losco.

Sempre grazie alla sensibilità dei cittadini che, il 4 settembre 2017, sempre personale della Stazione Carabinieri di Vetralla, comandata dal Mar.Magg. Adriano Marzi, deferiva in stato di libertà alla Procura della Repubblica presso il Tribunale ordinario di Viterbo un 42 straniero per violazione dell’art. 648 del codice penale. Infatti, grazie al tempestivo intervento di una pattuglia, allertata da alcuni cittadini di Cura di Vetralla, i carabinieri hanno bloccato l’uomo prima che riuscisse a vendere, per circa 1000 euro, 2 telefoni cellulari provento di delitto.

Giova rimarcare che, in entrambe le attività, è stata fondamentale la fattiva partecipazione dei cittadini che segnalavano la presenza delle persone da controllare. Partecipazione che sempre più li vede (i cittadini) vicini alle forze di polizia con l’obiettivo di garantire la sicurezza ed il miglioramento della qualità della vita dei vetrallesi.

Commenta con il tuo account Facebook