Nel cuore del borgo si è inaugurato ‘Labor. A’ , il Museo Diffuso dell’arte popolare di Vetralla.

Un traguardo al quale siamo arrivati non con poca soddisfazione e che come amministrazione abbiamo incentivato per valorizzare e promuovere il centro storico, inteso come volano economico per attività laboratoriali ed artigianali rivolte anche ai nostri giovani, oltreché un luogo per turisti appassionati e studiosi che vogliano conoscere l’antica arte della tipica ceramica vetrallese.

Il punto informativo-divulgativo con orari delle attività e dei corsi e il laboratorio di lavorazione, decorazione e cottura dell’argilla sito nei locali ex carceri, è gestito da Diva Cassia Onlus, l’associazione che si è aggiudicata il servizio a seguito di un bando comunale.
Collaborerà al progetto Angelo Ricci,erede di una antica famiglia di Pignattari.

Questo in realtà vuole essere solo l’inizio, in quanto già a maggio contiamo di implementare i locali aperti con la ricostruzione di altre ARTI CONTADINE.

Commenta con il tuo account Facebook
Print Friendly, PDF & Email