Nell’anno 990 l’arcivescovo di Canterbury Sigerico percorreva la via Francigena lasciando la più antica fonte itineraria dettagliata di questo percorso. La “memoria” di Sigerico ci mostra un tracciato, da Roma al Canale della Manica, che passa per Vetralla.

Su iniziativa della Pro Loco di Vetralla e del Comune di Vetralla, nell’ambito dell’evento “Sì..V’Olio – Festa dell’Olio XVII edizione”, il 24 e 25 novembre, dalle ore 17:30 fino alle 20, Vetralla si ritroverà nel medioevo (vero o presunto). Lo spettatore assisterà a ricostruzioni storiche teatralizzate, narrazioni, racconti, canti e musiche medievali e tradizionali. Il tutto in un percorso nel centro storico di Vetralla, all’interno di suggestivi locali, con la possibilità di degustare prodotti tipici del territorio.

Sono state ideate 4 scene introdotte dalla lettura di racconti e leggende da parte di “voci narranti”.

Le scene recitate avranno come tema:

l’arrivo di Sigerico a Vetralla, accolto dai bambini;
le lotte fra i cavalieri guelfi e ghibellini e la tormentata vicenda di Pietro di Vico;
la superstizione e la stregoneria, con il processo ad una “strega” vetrallese;

la storia di Vetralla fra il XI e il XV, con la “svendita” di Vetralla a Viterbo da parte del conte Guitto di Vetralla;

i film: “L’armata Brancaleone” e “Brancaleone alle crociate”, diretti da Mario Monicelli, girati nella Tuscia;

i canti e la musica medievali e i canti popolari della tradizione vetrallese.

Se vi è piaciuto “Vetralla ai tempi del marchese del Grillo” non potete perdervi questo evento!

Info su: www.prolocovetralla.it [email protected] – 0761/460.006 – 339/436.9268 – comune.vetralla.vt.it – 0761/46.691