VETRALLA – Un’esplosione di eventi con un unico filo conduttore: l’olio extravergine d’oliva.

Dall’8 all11 dicembre torna la festa dell’olio di Vetralla. E torna in grande stile. Con un format tutto nuovo e un nuovo e più inclusivo logo che è un invito a non mancare.

“Sì… V’olio” infatti non è solo il nome scelto per l’evento ma anche un nuovo modo di pensare la festa per celebrare il prodotto tipico per eccellenza.

“Tutto l’evento – spiega l’assessore all’Agricoltura – Carlo Postiglioni – quest’anno si svolgerà nel centro storico di Vetralla, da piazza della Rocca a Palazzo Zelli. Una scelta che abbiamo fortemente voluto per due motivi. Quello di concentrare gli eventi in circa 150 metri in modo da realizzare un piccolo percorso di facile accesso ai turisti e appassionati che vorranno venire, sia per far rivivere al nostro centro storico i fasti di un tempo. Proprio per questo tutte le antiche botteghe che animavano il centro torneranno ad essere aperte per l’occasione”.

La festa, organizzata dal Comune e dalla Proloco, con la collaborazione della cooperativa olivicola di Vetralla, la cooperativa Cesare Battisti, il frantoio Paolocci e il frantoio Tuscus, prenderà il via giovedì 8 dicembre alle 10.30 con l’inaugurazione dell’evento “Sì… V’olio” e l’apertura degli stand lungo via Cassia Interna. Per l’intera durata della manifestazione sarà possibile visitare i frantoi, degustare l’olio e visitare le mostre organizzate per l’evento e i palazzi storici di Vetralla. I ristoranti della cittadina cucineranno per l’occasione piatti della tradizione locale e i bar organizzeranno apertivi con degustazioni di olio. Lungo le vie del centro nel pomeriggio si potranno degustare bruschette, caldarroste, vin brulè e pizze cucinate al momento.

Ogni giorni a Palazzo Zelli ci saranno analisi sensoriali a cura di Laura Nespica sull’olio e showcooking con esperti del settore.

Ma la festa dell’olio non sarà esclusivamente un momento dedicato al gusto. Protagonisti saranno anche i bambini e i ragazzi per loro arriverà Babbo Natale.

“Proprio per sensibilizzare i più piccoli al nostro prodotto per eccellenza – dice ancora l’assessore – abbiamo realizzato, in collaborazione con le scuole di Vetralla, una mostra dedicata all’olio con i lavori dei ragazzi e un concorso a premi. Un modo per rendere tutti partecipi di questo evento così importante”.

Parteciperanno alle iniziative gli alunni dell’istituto comprensivo Piazza Marconi e istituto comprensivo Scriattoli di Vetralla.

In programma anche convegni tecnici. Venerdì 9 dicembre nella sala del consiglio incontro con i rappresentanti del ministero delle politiche agricolo e con l’onorevole Alessandra Terrosi. Sabato 10 dicembre spazio al convegno dedicato alla potatura e alle tecniche culturali dell’olivo con Giorgio Pannelli. Sempre Sabato alle 17 conferenza su “Agricoltura: una ricchezza per il territorio, una risorsa per il futuro” con l’assessore regionale Carlo Hausmann e il consigliere regionale Enrico Panunzi.

Domenica 11 dicembre gli appassionati del trekking potranno concedersi una passeggiata contadina tra gli ulivi di Vetralla, con colazione finale presso l’Agriturismo L’Accordo.

Spazio anche al teatro alla cultura. Giovedì 8 dicembre alle 18.30 nel duomo di Vetralla concerto Gospel, alle 17 nella sala del consiglio presentazione del volume “Vetralla sulla via Francigena” della serie Itinerari; venerdì 9 dicembre alle 17.30 momenti di dialettalità con Antonello Ricci, Pietro Benedetti e la Banda del Racconto; domenica 11 dicembre alle 15.30, lungo le vie del paese, sfilata della banda musicale Ottavio Pistella e sbandieratori della città di Vetralla e alle 21 grande con il concerto Note d’oro della banda musicale Ottavio Pistella.

programma_festa_olio

Commenta con il tuo account Facebook