Compie dieci anni al Selva D’Oro, e lo fa in grande stile il 10 giugno alle ore 20.00 presso lo stadio Raparelli alla villa Comunale. Questo grazie al direttore artistico Elio Cipri, che il primo cittadino Sandrino Aquilani ha fortemente voluto ancora una volta, non appena si è insediato come sindaco.

Una manifestazione quella della Selva D’Oro che aveva portato nomi di eccellenza del mondo musicale, con una folla di persone proveniente da ogni parte del centro Italia. Una sorta di piccolo San Remo in una città di provincia con 14.000 abitanti che aveva fatto parlare di sé. Ora si ritorna sul palco con ancora Elio Cipri, lui che dietro le quinte ha partecipato all’organizzazione di ben 54 festival di San Remo e che di energia ne ha ancora da vendere.

In collaborazione con l’amministrazione, con l’assessore Daniela Venanzi e con l’associazione della Selva d’Oro, la parte operativa della kermesse, si cercherà di progettare un evento di rilievo. D’altra parte la musica è anche cura dello spirito e in questo particolare momento ce n’è davvero bisogno.

Tanti i contatti che il noto discografico ha sollecitato per la manifestazione e tante le adesioni. Ufficialmente il cast sarà così composto: Massimo di Cataldo, Gaudiano, Giulia Luzi, Oliver Onions, Silvia Mezzanotte, Carlo Marrale, Rossana Casale, Grazia Di Michele, Mariella Nata, Milk and Coffee, Franco Fasano, Valentina Parisse, Edoardo Vianello, Wilma Coach, Caterina Balivo, Shell Shapiro, Paolo Vallesi, Michele Zarrillo, Gigi Finizio, Erminio Sinni, Davide De Marinis, Vincenzo Mollica, Aleandro Baldi e Francesca Alotta. E non si escludono sorprese eclatanti dell’ultimo minuto, così come ormai ha abituato l’eclettico Elio Cipri.  

Senza dimenticare che l’ingresso è gratuito per tutti. 

Articolo precedenteCOVID, ASL Viterbo: Oggi 110 nuovi positivi, morto un paziente di Montefiascone
Articolo successivoRegione Lazio, Zingaretti ha presentato la nuova programmazione 2022/27