VETRALLA – Il cantiere della SS 675 Umbro Laziale che prevede la realizzazione del tratto da Cinelli a Monteromano ha avuto avvio lo scorso 4 luglio 2016 per una durata stimata di 750 giorni.

In considerazione del fatto che quasi tutta la lunghezza del tratto ricade nel Comune di Vetralla, sono emersi diversi disagi per la presenza di un cantiere così importante.

Lungo la SS1 bis, attualmente unica strada utilizzata come completamento del percorso di tutto il traffico della Umbro Laziale, a causa del rilevante traffico pesante del cantiere, si sono verificati disagi importanti dal punto di vista della viabilità, ma anche della sicurezza e dell’impatto sul territorio.

L’amministrazione del Comune di Vetralla ha pertanto fatto formale richiesta al Presidente della Regione Lazio, alla Prefettura, all’Anas, affinchè vengano effettuate delle valutazioni in termini di criticità del territorio, sia per la viabilità che per la sicurezza, per considerare l’opportunità di un approfondimento del cronoprogramma dei lavori.

Si chiede in particolare di valutare la possibilità di una diminuzione dei tempi di realizzazione dell’opera, concentrando la maggior parte dei lavori nel prossimo periodo autunnale, al fine di anticipare la consegna dei lavori e rendere pertanto fruibile il tratto ben prima della prossima stagione estiva.

Sarebbe auspicabile convocare un incontro, qualora venga ritenuto necessario per l’approfondimento dei disagi del territorio legati alle fasi di cantiere, con gli enti competenti alla realizzazione dei lavori”.

Amministrazione Comune di Vetralla

Commenta con il tuo account Facebook