È stato deliberato l’acquisto, per la cifra simbolica di 50.000 euro, di Palazzo Cavicchioni, situato in Via Roma nn. 76-78-80-82-84, da parte del Comune di Vetralla.

L’immobile storico, ceduto dalla Casa Generalizia della Congregazione dei Sacerdoti del Sacro Cuore di Gesù, sarà utilizzato per finalità sociali, attività giovanili e culturali di vario genere.

La scelta dell’amministrazione di acquisire l’edificio deriva, inoltre, dal rilevato e indubbio valore storico, culturale ed economico dell’immobile edai benefici che potranno derivare a favore dell’Ente e della cittadinanza dall’acquisizione dello stesso.

“Questo immobile ampio, con area giardinata e più unità immobiliari distinte e autonome strutturalmente, può essere destinato a più finalità sociali, culturali e di rappresentanza – dichiara l’assessore ai Servizi alla Persona Anna Maria Palombi – Può essere un incubatore di idee, uno spazio aperto, innovativo ed inclusivo dove i giovani possono esprimere idee, arte e socialità. Per la sua posizione su via Roma, la messa in atto di progettualità su questa struttura può essere un volano per il centro storico e una importante occasione di crescita e sviluppo per tutta la città”.

Le effettive finalità di destinazione d’uso saranno successivamente formalizzate e rese note dall’amministrazione di Vetralla.