Dopo un lungo iter, nei giorni scorsi il Comune di Vetralla ha finalizzato l’atto di acquisto del terreno di oltre due ettari, adiacente al parco comunale di Cura e alla palestra riqualificata, da destinare alla realizzazione di una pista per l’atletica. Ringraziamo l’amministrazione in carica per aver portato avanti un percorso che, però, era stato concretamente avviato dalla precedente amministrazione, nell’ambito del programma per la promozione e lo sviluppo delle attività sportive, con l’obiettivo di mettere a disposizione dei nostri giovani una pista adeguata e funzionale, considerato il buon numero di praticanti che l’atletica annovera in città.

Teniamo quindi a precisare che l’attuale giunta sta continuando a raccogliere i frutti dell’azione amministrativa di chi l’ha preceduta. Infatti, il progetto della nuova pista determinerà un notevole ampliamento del parco comunale, a tutto vantaggio dell’ambiente e del verde pubblico, oltre che dello sport. Non solo: la programmazione effettuata nei precedenti cinque anni di governo ha consentito di portare a termine anche la riqualificazione della palestra comunale, ultimata lo scorso settembre, ma non ancora entrata in funzione, a quanto pare solo per alcuni dettagli di natura tecnica da espletare.

Chiediamo quindi cosa sia stato fatto in questi sei mesi trascorsi dalle elezioni per consentire la fruizione della palestra, i cui lavori sono stati completati entro la scorsa estate con grande sforzo. La messa in esercizio di questo impianto, così come la futura pista per l’atletica, offriranno un notevole incremento e rinnovamento delle strutture sportive presenti nel territorio comunale e in particolare nella frazione Cura, a tutto vantaggio di ragazze e ragazzi. Un aspetto questo molto importante nella situazione che stiamo vivendo.

Allo stesso modo, ci aspettiamo dalla maggioranza un’azione più efficace nel portare avanti la pratica del nuovo piano regolatore. Si tratta di un percorso che abbiamo avviato in condivisione con i cittadini, i quali meritano risposte concrete su uno strumento che determinerà il futuro di Vetralla.

Vetralla Futura si impegnerà con coerenza a lavorare nell’interesse di Vetralla e dei suoi cittadini, sensibilizzandoli inoltre sui grandi e fondamentali temi di attualità: siamo stati solo noi ad aver presentato la mozione che impegna il consiglio comunale di Vetralla a esprimere la più ferma condanna per l’invasione dell’Ucraina, a chiedere a Governo, Stati membri e istituzioni dell’Unione Europea a impegnarsi in un’iniziativa di contrasto dell’aggressione assumendo le misure necessarie nel quadro dei trattati internazionali e a far sentire al popolo ucraino la reazione e la solidarietà dei cittadini italiani, in opposizione a ogni sopruso che mini la pace e la stabilità dell’Europa.

Articolo precedenteCoronavirus. ASL Viterbo, 14 casi accertati di positività nella giornata di oggi
Articolo successivoMatrimoni e unioni civili nel Lazio: la Regione regala 2000€