In queste sere nella Piazzetta dell’Orto delle Capre, in collaborazione con la Pro Loco e con il contributo della Regione Lazio, è andata in scena la prima serata della nuova edizione del Divino Music Festival.

Un evento moto atteso la cui rinascita ha suscitato molti consensi da parte della cittadinanza intervenuta numerosa.

Prima dei concerti si è parlato di Biodiversità come risorsa e di imprenditoria giovanile; sono intervenuti nell’ordine, Luca Pagliaro per la Slow Food Lazio, Felice Arletti, Laura Belli e Ezio Gnisci in qualità di Cuochi dell’Alleanza Slow Food, Michela Bengetti per il Progetto “Bee the Future” e Fabio Stefanucci esperto De.Co. Canepina.

L’incontro dedicato all’imprenditoria giovanile è stato ben moderato dal giovane Jacopo Chiani. Luigia Melaragni segretaria della CNA ha illustrato il ventaglio delle opportunità in termini di finanziamenti a fondo perduto o a tasso zero disponibili per i giovani che intendono intraprendere la via imprenditoriale.

Il giovane Consigliere di minoranza di Civita Castellana Simone Brunelli, presente alla manifestazione, ha ribadito l’importanza del ruolo della politica nel favorire e facilitare i percorsi di imprenditoria giovanile la strada fare sarebbe ancora molto lunga.

Il vicesindaco Sabrina Sciarrini, sottolinea l’importanza del lavoro svolto dai cittadini di Vignanello come Ezio Gnisci o delle associazioni locali come la Pro Loco il marchio del Pamparito De.Co; impegno che proseguirà fino al raggiungimento del Presidio Slow Food. E’ stata lanciata inoltre la campagna a salvaguardia della Api, nell’ambito della quale, chiunque fosse disponibile a dedicare in minimo di 15 are a coltivazione della fioritura mellifera, potrà trovare l’opuscolo informativo presso la biblioteca comunale di Vignanello e ordinare il sacchetto che è completamente gratuito.

L’amministrazione comunale, rappresentata per questo evento dall’assessore Giacomo Andreocci e dai consiglieri Luigi Ziaco e Mauro Mastrangeli, sensibile alla tematica lancia l’idea di un progetto in collaborazione con le scuole di ogni ordine e grado per un aviario didattico all’interno di un percorso a salvaguardia delle api. L’appuntamento prossimo con il DiVino Music Fest è fissato per il 26 e 27 agosto e concluderà la stagione degli eventi estivi vignanellesi.

Commenta con il tuo account Facebook