VILLA SAN GIOVANNI IN TUSCIA – Grande successo della “Festa di primavera” di Villa S. Giovanni in Tuscia organizzata dalla Proloco e dall’associazione “la scuffiaccia”, domenica 23 aprile.

Quest’anno si è svolto un vero e proprio pellegrinaggio al tempio di Demetra, che ha ripercorso, nel periodo di maggiore importanza, la storia più antica ed affascinante dei luoghi. Nel bosco sacro si sono incontrati il gruppo che proveniva da Villa San Giovanni in Tuscia con i partecipanti alla visita guidata organizzata da Antico Presente, per conoscere, condividere e mantenere viva la memoria del territorio.

Tra fitti boschi e grandi blocchi di tufo, si è camminato lungo antiche vie processionali e osservato le vasche, usate in passato per i riti propiziatori e purificazione dedicati alla dea, fino ad arrivare al santuario semiscavato nella roccia che ha messo e in luce un culto a carattere essenzialmente rurale, in cui l’acqua svolgeva un ruolo centrale.

Una dea ed una sorgente hanno guidato il gruppo di oltre 150 persone verso i luoghi dove, solo pochi anni fa è stata ritrovata la statuetta che rappresenta Demetra e verso il tempio custode dei segreti rituali etruschi. Ogni bellezza autentica induce due gesti: la conoscenza e la condivisione; questo il modo più giusto, di onorarla. E così è stato fatto!

Dopo un’offerta propiziatoria a Demetra il gruppo si è messo in cammino verso Villa San Giovanni in Tuscia dove ad aspettarlo c’era il Sindaco Mario Giulianelli che ha aperto le porte del Paese custode d’inaspettate e incredibili testimonianze tra le quali, i resti di pavimenti a mosaico di una villa romana, la casa del passato, l’erbario, la “chiesola” e un gruppo scultoreo di marmo raffigurante Amore e Psiche.

Sazi di scoperte e bellezze, il gruppo ha attraversato il paese per raggiungere la fonte “scuffiaccia” sotto grandi querce immerse nel bosco dove, in riva a ruscelli e a fianco a fontanili, ha concluso la mattinata con un pranzo ghiotto e genuino organizzato alla perfezione dalla Pro Loco di Villa San Giovanni in Tuscia.
Si ringraziano l’Amministrazione Comunale di Villa San Giovanni in Tuscia sempre attenta e presente in ogni occasione, il Comune di Vetralla presente con l’Assessore Enrico Pasquinelli, ma soprattutto l’Associazione Culturale ed Artistica “La Scuffiaccia” nella persona del Presidente Maurizio Todini e l’Associazione “Antico Presente” per la loro collaborazione”.

Proloco di Villa San Giovanni in Tuscia

Commenta con il tuo account Facebook
Print Friendly, PDF & Email