Si amplia la grande famiglia degli arbitri viterbesi. Si sono svolti lunedì scorso, presso la sede dell’associazione italiana arbitri di Viterbo, gli esami per diventare direttore di gara.
Sotto l’attenta direzione del dirigente regionale Ennio Mariani, gli aspiranti arbitri hanno dovuto superare ben tre prove: i quiz regolamentari, la compilazione di un referto arbitrale e un esame verbale.
Sono 29 i promossi. Ecco i loro nomi: Mattia Berretta, Martina Bifferoni, Federico Blaj, Luca Camiciottoli, Andrea Cardarelli, Florin Eduard Dinu, Irina Simona Dodoiu, Stefan Cristian Eva, Fabio Fratangelo, Klejsi Gripshi, Mustafa Gripshi, Edoardo Lupu, Flavio Mattielli, Riccardo Menicacci, Gabriele Minuto, Maria Bianca Minzat, Andrei Mocanu, Leonardo Onori, Natasha Panti, Iacopo Pellicelli, Niccolò Piciucchi, Giovanni Saverio Recchioni, Marco Rossetti, Lorenzo Santoro, Marko Spivak, Andrea Tasselli, Nicolò Terzoli, Davide Uffreduzzi e Ilaria Vari.

Soddisfatto il presidente della sezione di Viterbo dell’Aia. “Si tratta di un bel gruppo di giovani, di cui cinque ragazze – ha commentato Luigi Gasbarri – hanno tutti superato brillantemente l’esame. Adesso li aspettano i test atletici. Fatti quelli saranno arbitri e potranno iniziare a dirigere le gare accompagnati da un tutor. Devo ringraziare Gianluca Sili e Simone Caruso che hanno guidato il corso, e i dirigenti sezionali Pieluigi Amadeo e Kacper Zielinski.”