Sabato 9 marzo (ore 17) nella prestigiosa Sala Regia del Comune di Viterbo si terrà la presentazione del libro “Inferno spa”, di Francesca Totolo aka Dama Sovranista, insieme al titolare di Altaforte Edizioni e vicepresidente di CasaPound Italia Andrea Antonini.

«Un’occasione da non perdere – si legge in una nota di CasaPound Viterbo – per tutti coloro che sono stanchi della narrazione tossica degli immigrazionisti, farcita di vere e proprie fake-news. Grossolane menzogne riprese per diverso tempo ed ancora in parte oggi dalla stampa mainstream, abbondantemente smascherate dalla Totolo e da altri suoi colleghi con prove certe e documentate, suffragate da dati incontrovertibili».

Di seguito qualche anticipazione:

“Benvenuti a bordo della nave che vi porterà a spasso tra i professionisti dell’accoglienza. Un viaggio surreale tra speculatori internazionali, ex mercenari, esponenti governativi e uomini d’affari.

Un viaggio, tra i costruttori di quella open society intrisa di colpa, verso le maree umane in arrivo da oltremare, che tutto l’occidente civilizzato dovrebbe espiare attraverso la condivisione e la decrescita felice.

Un viaggio tra i fautori dell’abolizione dei confini, delle specificità, delle culture. Un viaggio tra i mondialisti più convinti e feroci, quelli disposti a reclutare un esercito di influencer a tutti livelli: giornalisti, politici, magistrati, avvocati e tanti altri.

Quelli disposti a pagare le folli spese di organizzazioni non governative per creare corridoi in grado di azzerare le distanze tra i continenti, ma non i rischi connessi a questo attraversamento. E di nomi, di sigle e, soprattutto di soldi nel corso di questo viaggio, ne incontrerete davvero un mare.

Francesca Totolo, domese di nascita, milanese d’adozione, un passato come responsabile ufficio stampa e comunicazione. È ricercatrice indipendente ed esperta in immigrazione e geopolitica, collaboratrice ed autrice de Il Primato Nazionale e di diverse testate specializzate, italiane ed estere.

Le sue inchieste, riprese da diversi media internazionali, hanno evidenziato le zone d’ombra dei salvataggi di migranti compiuti dalle organizzazioni non governative attive nel Mediterraneo. Inferno SPA è il prodotto di due anni di ricerca e analisi in merito al business dell’accoglienza, celato dai proclami dei sedicenti umanitari”

Commenta con il tuo account Facebook