Dopo le tante tesi di laurea in architettura, arte, botanica e sociale che hanno interessato il nostro Borgo, Bagnaia si è arricchita di una nuova dissertazione accademica che per la prima volta ha riguardato gli interni del cinquecentesco Palazzo Gallo.

La ormai dottoressa Ramona Bocci, con il massimo dei voti, è approdata alla laurea magistrale a ciclo unico in Conservazione e Restauro dei Beni Culturali presso lUniversità della Tuscia con una tesi su un affresco della sala Riario: Una donna vestita di sole (Apocalisse 12,1). Il dipinto murale di Palazzo Gallo con la Vergine tra i Santi Sebastiano e Millerio. Relatori la prof.ssa Valeria Valentini e la prof.ssa Claudia Pelosi. Correlatore interno prof. Luca Lanteri. Correlatore esterno dott. Marco Zanardi.

Un affresco che, grazie alla competenza estudio della dott.ssa Bocci, ha ripreso la sua naturale bellezza ed è stato analizzato in tutti i suoi aspetti che potranno essere di valido aiuto a studiosi o anche ad appassionati della bellezza artistica.

LAssociazione Amici di Bagnaia  – comunica il presidente Aldo Quadrani – che ha supportato i lavori di restauro che si stanno svolgendo in Palazzo Gallo, grazie alla collaborazione con lUniversità della Tuscied in particolare di questa tesi di laurea, è particolarmente orgogliosa dei risultati raggiunti e ringrazia il Corpo docente e gli studenti della Facoltà di Beni Culturali per i brillanti risultati raggiunti che mettono in luce il patrimonio artistico di Bagnaia”.

                                                                           

Articolo precedenteSipicciano e Graffignano. La Festa dell’Arte a cura di Antonio Arévalo
Articolo successivoI Master dell’Atletica ALTO LAZIO ASD programmano il 2022