La Befana dei Vigili del Fuoco (manifestazione creata nel 1999) è scesa dalla Torre dell’Orologio a Piazza del Plebiscito a Viterbo per la gioia di bambini nonni zii genitori che hanno atteso l’evento con interesse e curiosità. Verso le 17,30 in piazza del Comune, i Vigili del fuoco, in particolare quelli facente parte del servizio Speleo Alpinistica Fluviale, hanno proposto lo spettacolo della discesa della vecchina portatrice di doni.

Una discesa a corda doppia di una sessantina di metri tra la Torre Campanaria, alta oltre 50 metri, fino in piazza, nei pressi del muro del Palazzo del Governo, dove era parcheggiato un pesante mezzo di soccorso dei pompieri di Viterbo per l’ancoraggio. Il tutto è avvenuto sotto l’occhio vigile del comandante ing. Rocco Mastroianni.

La manifestazione è stata organizzata anche grazie alla collaborazione degli ex pompieri facenti parte dell’Associazione Nazionale Vigili del Fuoco.

I presenti (pubblico stimato 4.500 persone) prima della discesa della vecchietta dalla Torre dell’Orologio sono state intrattenute per la gioia dei più piccini da tanti personaggi dei fumetti.

Presente anche la Sindaca Frontini che prima della discesa della Befana si è intrattenuta con in drappello dei Vigili che presidiavano il punto di arrivo. A fare gli onori di casa cerano il comandante Mastroianni e i responsabili dell’Associano Naz VVFF. Alle ore 18,00 sono state spente tutte le luci della piazza e due riflettori hanno evidenziato la Befana che si calava tra gli applausi dei presenti in piazza.

Quest’anno per ricevere le calze con i doni sono stati predisposti dei punti di distribuzione differiti onde permettere la distribuzione con tranquillità.

La Sindaca ha ringraziato in primis i Vigili del Fuoco, le forze dell’Ordine e volontari impegnati per la realizzazione dell’evento.

Articolo precedenteMontefiascone, importante giornata di studio sul tema: “Educare ieri e oggi”
Articolo successivoFdI Viterbo: “Con la Befana Tricolore aperto in grande stile questo 2023”