Carabinieri

Contrasto al fenomeno del traffico illecito di sostanze stupefacenti tra giovanissimi: Due minori tratti in arresto

Nel pomeriggio di ieri 23 maggio, i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Viterbo e della Stazione Carabinieri di Vetralla, attuavano uno specifico servizio antidroga tra le stazioni ferroviarie di Viterbo Porta Romana e Cura di Vetralla (VT), al fine di intercettare giovani corrieri provenienti dalla capitale.

L’operazione che vedeva impiegati diversi militari coadiuvati anche dagli equipaggi già impiegati nei controlli straordinari in corso dalle prime ore del mattino, permetteva di trarre in arresto in flagranza di reato, per detenzione ai fini di spaccio, due minorenni entrambi di anni 16, studenti di un istituto superiore di Viterbo.

Il primo residente a Vetralla (VT) veniva trovato in possesso di diverse dosi di sostanza stupefacente di tipo hashish per un totale di circa 120 grammi mentre il secondo residente ad Ischia di Castro (VT) veniva trovato con ulteriori dosi della medesima sostanza per un totale di circa 60 grammi.

Entrambi i minori tratti in arresto su disposizione della Procura della Repubblica presso il Tribunale per i Minorenni venivano associati al centro di prima accoglienza di via Virginia Agnelli di Roma in attesa dell’udienza di convalida.

L’attività rientra nell’ambito di specifici servizi attuati al fine di debellare il fenomeno dello spaccio e del consumo tra i giovanissimi che frequentano gli istituti scolastici della Compagnia di Viterbo e gravitano tra le stazioni ferroviarie.