«Ci ha lasciato il caro don Angelo Massi, parroco emerito della Basilica della Madonna della Quercia. Un grande sacerdote – comunica Giovanni Maria Arena, Sindaco di Viterbo, – che ricordo con affetto. Un parroco che ha lasciato una grande testimonianza di fede e di devozione.

Un vero e proprio patto d’amore, il suo, con la Madonna della Quercia. E tante volte, in passato, abbiamo condiviso proprio quell’importante cerimonia, il Patto d’amore, che da secoli si rinnova tra Viterbo e la Madonna della Quercia. Don Angelo è stato un parroco che ha dato molto alla sua gente. Ha lasciato importanti tracce del suo passaggio terreno. E parte della sua missione religiosa, sociale e culturale la ritroviamo anche nei suoi scritti, nei suoi libri, dedicati a diverse realtà del nostro territorio, del passato e non solo. Ricordo il volume dedicato ai ragazzi del Pilastro, quelli di un tempo, quelli degli anni in cui fu ordinato parroco della parrocchia del Sacro Cuore, in quel quartiere che ha visto nascere e crescere all’indomani della seconda guerra mondiale.

Ricordo il volume dedicato al grande sindaco di Roma Luigi Petroselli, nostro concittadino. Don Angelo è stato un parroco amato dai suoi studenti, gli alunni delle scuole viterbesi in cui ha insegnato. Un lungo ministero a servizio della Chiesa, scandito da un prezioso operato in ambito ecclesiale e sociale».