Belcolle

A partire dal 27 luglio riprenderanno i lavori di completamento del Corpo A3 di Belcolle.

La riattivazione del cantiere è stata resa possibile a seguito dell’accordo di conciliazione sottoscritto lo scorso 8 luglio, presso il Tribunale di Viterbo, dalla Asl di Viterbo e dall’Associazione temporanea di impresa, formata da Salc Spa e da Ircop spa.

L’accordo supera e chiude, quindi, l’iter giudiziario in corso e sancisce un punto di incontro tra le parti le quali, pur ritenendo di aver operato correttamente, hanno rinunciato alle proprie ragioni, reputando prioritario l’obiettivo di riavviare il cantiere di una opera pubblica così strategica per la provincia di Viterbo, come il completamento dell’ospedale di Belcolle, condividendo specifici aspetti tecnici, economici e temporali, che sono parte integrante dell’accordo siglato.

Attraverso la conciliazione tra le parti, la Asl tiene fede all’impegno, comunicato in occasione della precedente decisione di risoluzione del contratto, di riattivare in tempi brevi i lavori di completamento della struttura ospedaliera di riferimento della provincia di Viterbo, al fine di non disperdere il considerevole lavoro svolto, in stretta sinergia e collaborazione con la Regione Lazio, e di raggiungere un così importante risultato per l’intero territorio e per i cittadini della Tuscia.